Elezioni a Giardinello, cambio al vertice del Comune sciolto per mafia: De Luca è sindaco

E' stato eletto con 801 voti pari al 49,84% delle preferenze

Il sindaco Antonino De Luca

Cambio al vertice di Giardinello, il Comune sciolto per mafia per ben due volte nel 2015. Antonino De Luca è il nuovo sindaco. Appoggiato dalla lista "Giardinello nel cuore", il candidato è stato eletto con 801 voti pari al 49,84% delle preferenze. Prende il posto lasciato libero da Giovanni Geloso. Ha superato Salvatore Polizzi, collegato alla lista “Giardinello #Benecomune” che ha ottenuto 607 voti (37,77%) e Leonardo Musso, sostenuto da “Il coraggio di cambiare”, che si è fermato a 199 voti (12,38%).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Incidente all'Acquapark, giovane batte la testa: ricoverato in gravi condizioni

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • Vendono frutta e verdura con il reddito di cittadinanza in tasca, nei guai 2 fratelli

  • Con lo scooter investì e uccise un anziano e il suo cane, morto un trentenne

  • Suicidio all'Uditore, cinquantenne si getta dalla finestra e muore

Torna su
PalermoToday è in caricamento