Lunedì, 26 Luglio 2021
Politica

Elezioni, sindacati compatti contro l'abolizione della doppia preferenza di genere

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Cgil, Cisl e Uil regionali chiedono che quanto previsto in Sicilia per le amministrative in tema di doppia preferenza di genere non venga modificato, ma venga esteso anche per l’elezione dell’Assemblea regionale siciliana” . E’ quello che Elvira Morana (Cgil), Rosanna La Placa ( Cisl) e Vilma Costa (Uil) intendono sottoporre alla prima commissione dell’Ars il 7 luglio in occasione dii un’audizione, sollecitata dai sindacati.

"Occorre fare sì – scrivono Morana, La Placa e Costa - che l’ autonomia siciliana non sia causa di  arretramento per la nostra regione. Chiediamo dunque che la potestà legislativa venga esercitata nel rispetto di quanto sancito dalla Costituzione, e confermato da leggi e sentenze  garantendo pari rappresentanza di genere in occasione del voto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, sindacati compatti contro l'abolizione della doppia preferenza di genere

PalermoToday è in caricamento