rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Elezioni regionali 2022

Regionali, l'annuncio di La Russa: "Abbiamo scelto Schifani da una rosa di nomi proposta da Berlusconi"

Il centrodestra sembra aver trovato il bandolo della matassa sul candidato governatore. L'esponente di Fratelli d'Italia: "In qualità di ex presidente del Senato, ha mostrato nel suo ruolo istituzionale essere al di sopra dei partiti. Meloni ha comunicato a Salvini questa preferenza"

Dopo i veti incrociati e il passo indietro di Nello Musumeci, il centrodestra sembra aver trovato il bandolo della matassa sul candidato alla presidenza della Regione Siciliana: la scelta sembra essere caduta su Renato Schifani, ex presidente del Senato. Per Ignazio La Russa di Fratelli d'Italia i giochi sono fatti: "Ho parlato con Giorgia Meloni che, nell'impossibilità di far convergere tutta la coalizione sul presidente uscente Nello Musumeci, ha accolto la proposta di Silvio Berlusconi di individuare un nome tra la rosa che il presidente stesso le ha proposto. Il nome individuato da noi, tra i nomi fatti, è Renato Schifani".

Per La Russa, il politico palermitano, "in qualità di ex presidente del Senato, ha mostrato nel suo ruolo istituzionale essere al di sopra dei partiti. Meloni ha comunicato a Salvini questa preferenza. Ancora una volta Fdi fa il massimo sforzo per unità del centrodestra anche a scapito delle legittime aspirazioni".

Forza Italia ha presentato informalmente a Giorgia Meloni una rosa di nomi fra cui, oltre a Schifani, c?era anche quello di Gianfranco Micciché (presidente uscente dell'Ars e coordinatore degli azzurri in Sicilia). Nella lista proposta a Fratelli d'Italia non sarebbe stato inserito il nome di Stefania Prestigiacomo, su cui gli azzurri in Sicilia puntavano molto. L'ex ministro sarebbe stata stoppata prima dalla Lega e poi, quando anche Matteo Salvini aveva dato l'ok, dalla stessa Meloni. Che, secondo La Russa, ha detto sì alla convergenza su Renato Schifani, esponente forzista che con Fratelli d?Italia ha ottimi rapporti.

Stamattina Miccichè aveva rivolto un appello a Fdi a decidere in fretta "perché abbiamo le ore contate, visto che domenica a mezzogiorno bisogna presentare le liste". Miccichè si era detto fiducioso sul fatto che si arrivasse a una soluzione, che ora appare a portata di mano grazie alla convergenza su Renato Schifani.

Le reazioni

?Le imminenti elezioni regionali impongono una rapida sintesi da parte del centrodestra per non disperdere quel patrimonio vincente che ha dato i suoi frutti nel corso delle ultime elezioni amministrative di Palermo. La proposta della candidatura di Renato Schifani, già presidente del Senato, gode di credibilità istituzionale e autorevolezza tali da poter costituire un?importante proposta da parte della coalizione di centrodestra in vista del voto alle Regionali?. Lo ha dichiarato il sindaco Roberto Lagalla, esponente dell'Udc.

"Grande apprezzamento per la persona e per il politico Renato Schifani, uomo equilibrato e con grande senso delle istituzioni ed esperienza oltre che amico da sempre". Cosi su Twitter Saverio Romano, vicepresidente nazionale di Noi con l?Italia.

"Giusto gradimento politico ed umano per Renato Schifani. E' una personalità caratterizzata da grande senso delle istituzioni e
collaudata esperienza politica. L?apprezzamento è mio e di tutta la Democrazia cristiana". Lo dichiara il commissario regionale della Dc Nuova, Totò Cuffaro.

Per l'ex presidente della Regione e fondatore del Mpa, Raffaele Lombardo, quella di Renato Schifani è una figura autorevole come candidato del centrodestra in Sicilia. Mi preoccupa piuttosto il clima in cui è maturata questa candidatura, come sarebbe maturata qualunque altra. Un clima caratterizzato da incomprensioni e diffidenze. Ho avvisato poche ore fa che il centrodestra stava giocando con il fuoco. Darei seguito all?invito rivolto stamattina da Gianfranco Miccichè: un incontro preliminare tra lui e Fratelli d?Italia e poi con tutti gli altri, che ponga fine alla conflittualità degli ultimi mesi e avvii una fase nuova all?insegna della leale collaborazione".

"Schifani candidato presidente del centrodestra alla Regione Siciliana. Complimenti per la scelta! Auguriamo al senatore buona campagna elettorale, impegnato anche, come risulterebbe, nel processo al cosiddetto 'sistema Montante' dove sembrerebbe imputato per rivelazione di segreto d'ufficio". Lo scrive in un tweet il referente del Movimento cinque stelle in Sicilia, Nuccio Di Paola.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, l'annuncio di La Russa: "Abbiamo scelto Schifani da una rosa di nomi proposta da Berlusconi"

PalermoToday è in caricamento