rotate-mobile
Domenica, 3 Marzo 2024
Elezioni regionali 2022

Regionali, primarie centrosinistra: si va verso uno slittamento rispetto al termine del 10 giugno

Così il segretario regionale del Pd siciliano, Anthony Barbagallo, a margine della direzione regionale del Partito democratico, al San Paolo Palace: "Già nelle ultime settimane ci si è resi conto che serve più tempo"

"Già nelle ultime settimane ci si è resi conto che serve più tempo rispetto al termine del 10 giugno per la presentazione delle candidature alla presidenza della Regione siciliana. La cosa importante non è il termine di presentazione delle candidature o la data in cui si celebreranno le primarie, ma che ci sia un termine congruo per fare la campagna elettorale per questa consultazione". Così il segretario regionale del Pd siciliano, Anthony Barbagallo, a margine della direzione regionale del Partito democratico, al San Paolo Palace.

All'ordine del giorno dell'assise proprio la discussione e le determinazioni sulle modalità di scelta del candidato presidente della Regione del centrosinistra. "Parleremo di un termine vero di presentazione delle candidature nel momento in cui il regolamento delle primarie verrà approvato - ha spiegato ai cronisti Barbagallo -. Senza l'approvazione del regolamento non ci può essere né un termine né una data certa per le primarie".

La formula dovrebbe, comunque, essere quella mista: on line e nei gazebo, una trentina quelli che dovrebbero essere allestiti. "Dobbiamo adeguarci ai tempi - ha continuato -, anche il voto on line è compatibile con lo Statuto e con le scelte fatte ad esempio a Roma. Proseguiamo il lavoro per definire l’intesa con il Movimento 5 Stelle e le forze della sinistra – ha detto alla fine il segretario Barbagallo -. Quello di oggi, in direzione regionale, è un passaggio importante e atteso. Speriamo di definire in pochi giorni il regolamento in modo da potere procedere spediti verso la data delle primarie”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, primarie centrosinistra: si va verso uno slittamento rispetto al termine del 10 giugno

PalermoToday è in caricamento