rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Elezioni regionali 2022

Regionali, Dino Giarrusso pronto a candidarsi per la presidenza: "Ma servono le primarie"

L'europarlamentare catanese chiede consultazioni interne al M5s e di coalizione: "Sono convinto che per battere le destre occorra un nome apprezzato, credibile e scelto dai cittadini"

Dino Giarrusso, europarlamentare del M5s, con un passato alla trasmissione "Le Iene", è pronto a candidarsi alla presidenza della Regione. L'annuncio è arrivato a "L'Aria che tira", in onda su La7. "Dopo aver ricevuto migliaia di messaggi, telefonate, richieste di ogni genere provenienti tanto dagli attivisti quanto da cittadini siciliani di ogni area politica, ho scelto di dare la mia disponibilità a candidarmi", afferma Giarrusso.

L'europarlamentare prima però vorrebbe partecipare alle primarie. "Sono convinto - spiega - che per battere le destre in Sicilia serva una coalizione larga e unita, un programma convincente e un candidato presidente che non solo sia credibile, ma apprezzato e scelto dai cittadini. Dunque servono le primarie: quelle interne al M5S e quelle di coalizione".

L’obiettivo finale è cancellare l'esperienza Musumeci, definita "disastrosa", e avere un candidato forte e voluto (anche) dal basso. Resta da capire cosa ne pensano i vertici del Movimento con i quali Giarrusso non avrebbe concordato la decisione prima di annunciarla pubblicamente.

Le reazioni

"La candidatura di Dino Giarrusso alle primarie del centrosinistra è un'ottima notizia che spazza via l'alibi di chi, nascondendosi dietro le resistenze dei nostri alleati, continua a fare melina sull'organizzazione delle primarie per la scelta del candidato sindaco di Palermo". Così Antonio Rubino, coordinatore regionale di Left Wing, area che fa riferimento a Matteo Orfini nel Pd. "In questi giorni - aggiunge Rubino - si sono susseguite tante disponibilità alla costruzione di un percorso partecipativo al quale tutti abbiamo il dovere di contribuire e riteniamo un grave errore far finta di non accorgersene. Il gruppo dirigente del Pd eviti di continuare ad arroccarsi dentro ad un 'fortino' incomprensibile alimentando una contrapposizione, per noi assurda, fra chi crede alle primarie e chi crede alla politica: le due cose non sono in contrapposizione ma devono e possono camminare insieme".


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, Dino Giarrusso pronto a candidarsi per la presidenza: "Ma servono le primarie"

PalermoToday è in caricamento