Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Elezioni amministrative 2013, dietrofront: la Sicilia vota il 26 e 27 maggio

La decisione è stata presa durante la seduta della Giunta regionale, riunita oggi a Catania. La scelta del 21 e 22 aprile era stata contestata perchè coincideva con la sessione di bilancio. Sono 25 i comuni al voto in provincia

Le elezioni amministrative e provinciali in Sicilia si svolgeranno il 26 e il 27 maggio e non più il 21 e 22 aprile, come stabilito la scorsa settimana dalla Giunta Crocetta. La conferma è arrivata direttamente dal governatore Rosario Crocetta, che presiede in queste ore la Giunta regionale in corso a Catania: "Abbiamo deciso di rinviare le elezioni di un mese perchè i partiti ancora non sono pronti e sono in fibrillazione...". La precedente data era stata contestata da diversi partiti politici e da alcuni esponenti della maggioranza, perchè coincideva con la sessione di bilancio.

AL VOTO. Sono 25 i comuni della provincia di Palermo chiamati alle urne: Partinico, Capaci, Casteldaccia, Borgetto, Lercara Friddi, Vicari, Sciara, Roccapalumba, Baucina, Geraci siculo, Contessa Entellina, Gratteri, Marineo, Cerda, Torretta, Polizzi Generosa, Montemaggiore Belsito, Villafrati, Castronovo di Sicilia, Alimena, Ventimiglia di Sicilia, Giuliana, Roccamena, Campiofiorito e Ustica. Si voterà anche per l'elezione del presidente della Provincia di Palermo ed il rinnovo del consiglio provinciale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni amministrative 2013, dietrofront: la Sicilia vota il 26 e 27 maggio

PalermoToday è in caricamento