rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
"Non si torna indietro"

Amministrative, Lentini continua la corsa per diventare sindaco: "Niente accordi a 50 giorni dal voto"

Il capogruppo dei Popolari e autonomisti all'Ars, candidato alla poltrona di primo cittadino, conferma la sua intenzione di andare sino in fondo: "Il mio treno è partito da settimane, avevo chiesto le primarie del centrodestra. Le mie liste civiche già al lavoro sul territorio"

Totò Lentini sgombra il campo dai dubbi e conferma la sua candidatura per il posto da primo cittadino a Palermo. "Non cederò ad alcuna pressione. Sono dispiaciuto - dice il capogruppo dei Popolari e autonomisti all'Ars e candidato sindaco di Palermo - ma sono costretto a ribadire ancora una volta che non sono disponibile a stringere accordi dell'ultimo minuto quando mancano appena cinquanta giorni alla data delle elezioni".

Le parole di Lentini sono legate ad alcune dichiarazioni secondo le quali il candidato potrebbe farsi da parte per lasciare spazio ad altri nel centrodestra. "Il mio treno è già partito da settimane, quando con più accorati appelli avevo chiesto le primarie del centrodestra - aggiunge in una nota - ma evidentemente non si è voluto celebrare un momento di alta democrazia preferendo che il candidato fosse scelto dalle segreterie".

Poi rimarca ancora: "Non ritiro la mia candidatura in cambio di niente e anche oggi ripeto che andrò fino in fondo, fino al ballottaggio appoggiato dalle liste che mi sostengono. Le mie liste civiche stanno lavorando ogni giorno da mesi sul territorio raccogliendo le istanze dei cittadini, il mio programma è fatto e andremo avanti nella direzione di Palazzo delle Aquile, indietro non si torna".

Lentini ha inaugurato la campagna elettorale alla presenza del leader degli autonomisti, Raffaele Lombardo, e del segretario Roberto Di Mauro. "Basta periferie dell'odio, ci vado io a sporcarmi piedi e mani”, ha detto dal palco del multisala Politeama. L'appello a elettori e candidati: "Palermo è malata, la dobbiamo curare. Io da solo non ci posso riuscire, i medici siete voi cittadini".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative, Lentini continua la corsa per diventare sindaco: "Niente accordi a 50 giorni dal voto"

PalermoToday è in caricamento