rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Elezioni comunali 2022

Elezioni comunali, Franco Miceli punta sul decentramento: “Le circoscrizioni come Municipi”

Il candidato sindaco per l’area progressista (Pd, M5s, Sinistra civica ecologista e movimenti civici) vuole trasformarle negli avamposti dell'Amministrazione centrale: "I presidenti potranno rispondere con rapidità e autonomia alle necessità e alle richieste dei cittadini"

Il decentramento dei servizi uno dei temi al centro del programma di Franco Miceli, candidato sindaco alle prossime elezioni comunali di Palermo per l’area progressista (Pd, M5s, Sinistra civica ecologista e movimenti civici). "Dal momento che alcune delle nostre circoscrizioni sono più popolose di molti capoluoghi di provincia italiani - afferma il candidato sindaco - è fondamentale per la qualità della vita di ciascuno dotarle di veri poteri per garantire servizi ed efficienza su tutto il territorio di Palermo. Di pari passo con la digitalizzazione, le circoscrizioni saranno gli avamposti dell'Amministrazione centrale, un luogo in cui ogni cittadino possa gestire ogni aspetto del rapporto con l'Amministrazione e in cui ogni cittadino possa contribuire a definire le politiche pubbliche di prossimità". 

Le circoscrizioni immaginate da Miceli dunque avranno tutte le caratteristiche dei Municipi. "Realizzeremo nelle circoscrizioni dei centri polifunzionali dai quali dipenderanno la piccola manutenzione di strade, l'illuminazione, i trasporti, lo spazzamento, il verde e i servizi socio-assistenziali. In questo quadro i presidenti potranno rispondere con rapidità e autonomia alle necessità e alle richieste dei cittadini: già oggi sono loro i primi ad ascoltarle, domani saranno nelle condizioni di agire per assolverle".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali, Franco Miceli punta sul decentramento: “Le circoscrizioni come Municipi”

PalermoToday è in caricamento