rotate-mobile
Elezioni comunali 2022

Giusy Cavaliere lascia Prima l'Italia e aderisce all'Udc: sarà candidata al Consiglio della quinta circoscrizione 

In vista delle Comunali, la consigliera attualmente in carica, 31 anni, aderisce al movimento centrista. Il coordinatore cittadino del partito, Aiello: "Profilo di altissimo spessore morale. Figura politica animata da passione, ideologia e lungimiranza"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

In vista delle elezioni amministrative in programma il prossimo 12 giugno, i vertici regionali dell'Udc ufficializzano l'adesione al movimento centrista di Giuseppa Cavaliere, consigliera attualmente in carica alla Quinta Circoscrizione. Nata a Palermo l'8 maggio 1990, Giuseppa Cavaliere, detta Giusy, lascia Prima l'Italia, ex Lega, per sposare incondizionatamente il progetto politico del partito centrista.

"Ho potuto constatare personalmente e nel quotidiano - dichiara il coordinatore cittadino dell'Udc a Palermo, Andrea Aiello - lo straordinario apporto fornito da Giusy Cavaliere alla causa della Quinta Circoscrizione di Palermo. La sua adesione all'Udc è motivo di grande orgoglio per tutti i nostri esponenti. Lei costituisce un profilo di altissimo spessore morale, il patrimonio di stima e fiducia che vanta nella sua area di pertinenza è un riconoscimento legittimo e più che meritato. Figura politica animata da passione, ideologia e lungimiranza, che ha dimostrato concretezza, coerenza e lealtà fungendo da filtro e mastice tra cittadini e organi istituzionali. Giusy Cavaliere si identifica totalmente nei principi cardine del nostro progetto e sono certo che il grande consenso degli elettori nei suoi confronti troverà conferma e nuova linfa alle prossime amministrative del 12 giugno".

Un plauso giunge anche dal vice segretario regionale dell'Udc Sicilia, Elio Ficarra. "Stimo profondamente la donna e la figura istituzionale, Giusy Cavaliere è animata da un amore viscerale per Palermo e rappresenta un punto di riferimento autorevole ed imprescindibile per i residenti della Quinta Circoscrizione della nostra città. Borgo Nuovo, Uditore-Passo di Rigano, Noce e Zisa, sono tutti quartieri in cui pulsano tradizione, fervore, voglia di sviluppo e servizi, di strutture adeguate e legalità  per i quali, viste le oggettive e numerose criticità di varia natura, bisogna ancora fare molto. So quanto e come Giusy Cavaliere si impegni quotidianamente per ovviare a lacune ed emergenze di ogni sorta, al fine di migliorare la qualità della vita nella sua area di pertinenza e gettare le basi per un piano di riqualificazione e bonifica del territorio. Sono fiero che, da ex consigliera di circoscrizione della Lega, oggi Prima l'Italia, lei abbia scelto di proseguire il suo percorso con l'Udc e di candidarsi nella lista con il nostro simbolo alle prossime amministrative del 12 giugno a Palermo".  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giusy Cavaliere lascia Prima l'Italia e aderisce all'Udc: sarà candidata al Consiglio della quinta circoscrizione 

PalermoToday è in caricamento