Elezioni comunali 2022

Il democratico Miceli si candida a sindaco: "Scendo in campo per le primarie, coalizione sia aperta a tutti"

Secondo il deputato nazionale del Pd bisogna allargare il progetto politico ad altri partiti: "La sola alleanza col M5S non basta, dentro anche Italia Viva, Ferrandellli, Azione e la Dc di Cuffaro. L'ex governatore ha scontato la sua pena ed è un cittadino come gli altri". Campagna elettorale senza Orlando? "Demenziale"

"Se serve e se le primarie non sono quelle del 2012, e neanche quelle di Bologna, sono pronto a scendere in campo per Palermo". Carmelo Miceli, deputato nazionale del Pd, annuncia di volersi candidare a sindaco passando per le primarie. E propone un progetto politico che, "partendo da quello che siamo stati nel governo Conte bis prima e nel governo Draghi adesso", allarghi la coalizione anche ad altri partiti. 

"Pd e M5S - dice all'Adnkronos - non bastano, non abbiamo i numeri. Non dobbiamo drogare il risultato delle ultime amministrative siciliane: è un buon risultato ma non ci dà l'autosufficienza. E soprattutto dobbiamo ricordarci che quando in Sicilia abbiamo governato lo abbiamo fatto con i moderati".

Miceli punta a un campo largo con Italia Viva, Ferrandellli, Azione e la nuova Dc di Cuffaro. "Fuori solo Forza Italia, la Lega e Fratelli d'Italia - afferma il deputato dem -. Cuffaro? Non ho paura del confronto con nessuno e da garantista dico che l'ex governatore ha scontato la sua pena ed è un cittadino come gli altri Mi dicono che questa nuova Dc sia una squadra fatta da giovani... perché non si presentano? Sono di centrodestra? Di centro? Li voglio sentire anche se, sia chiaro, questo non vuol dire che dobbiamo prendere tutti".

Sul sindaco uscente Leoluca Orlando, Miceli pensa che dia "demenziale pensare di fare una campagna elettorale senza di lui. Quest'ultima consiliatura ha avuto diverse difficoltà ma Orlando e la sua visione di Palermo, hanno fatto la storia di questa città. Orlando deve essere invitato a discutere e deve fare quello che finora non ha fatto: aiutare a costruire il dopo di lui. Se la domanda è se voglio Orlando nella coalizione, la risposta è sì".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il democratico Miceli si candida a sindaco: "Scendo in campo per le primarie, coalizione sia aperta a tutti"

PalermoToday è in caricamento