rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Elezioni comunali 2022

Comunali, vertice a Roma con Salvini: il centrodestra punta a sfoltire i candidati sindaco

Fratelli d’Italia però non dovrebbe partecipare. Al momento sono cinque gli aspiranti alla carica di primo cittadino espressione dei partiti della coalizione: Scoma, Varchi, Lagalla, Cascio e Lentini. Quest'ultimo domani inaugura il suo comitato elettorale a piazza Sturzo

Sfoltire i candidati a sindaco del centrodestra. E' questo l'obiettivo di un vertice che si dovrebbe tenere mercoledì a Roma tra i big siciliani del centrodestra e Matteo Salvini. Due giorni dopo, ovvero venerdì, il leader della Lega tornerà a Palermo per l’udienza del processo Open Arms, che si terrà all'aula bunker dell’Ucciardone.

L'incontro di mercoledì si terrà alla presenza, tra gli altri, della senatrice di Forza Italia Licia Ronzulli, responsabile nazionale dei rapporti con gli alleati e fedelissima di Arcore, che sta cercando di ricomporre la spaccatura tra l'ala che fa capo a Gianfranco Miccichè e i cosiddetti dissidenti. In Forza Italia è al lavoro anche Marcello Dell'Utri che, su preciso mandato del presidente Silvio Berlusconi, sta cercando di sciogliere i "nodi" sull'asse Comune-Regione.

Al momento i candidati in campo nel centrodestra sono cinque: Francesco Scoma per "Prima l’Italia" (la lista civica lanciata dal leader nazionale della Lega); Roberto Lagalla, candidato civico sostenuto dall'Udc; Carolina Varchi di Fdi; l'autonomista Totò Lentini, che corre coi simboli di "Alleanza per Palermo" e "Palermo città europea". Più defilato Francesco Cascio di Forza Italia, che era pronto a ufficializzare la sua candidatura ma è rimasto in stand by dopo i dissidi interni fra i berlusconiani di Sicilia.

Totò Lentini, che domani alle 17 inaugurerà il suo comitato elettorale a piazza Don Sturzo, annuncia l'apertura ufficiale della campagna elettorale con una convention in programma giovedì 14 aprile (alle 17), al Multisala Politeama.

Secondo fonti di centrodestra, all'incontro di mercoledì non dovrebbe partecipare Fratelli d’Italia. Intanto oggi Giorgia Meloni ha riunito l'esecutivo nazionale via Zoom, ma, assicurano, non avrebbe parlato del caso Sicilia. Di certo, al momento, restano freddi i rapporti tra alleati e fino a quando non ci sarà un chiarimento tra Lega e Fdi, difficilmente si troverà un accordo di massima non solo per la presidenza della Regione e il sindaco di Palermo ma anche per gli altri Comuni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali, vertice a Roma con Salvini: il centrodestra punta a sfoltire i candidati sindaco

PalermoToday è in caricamento