rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Verso le amministrative

Centrodestra, fumata nera su Lagalla al vertice dell'hotel delle Palme: oggi nuovi colloqui

L'incontro nell'albergo di via Roma di ieri sera è durato oltre due ore. Pare che Cascio non sia ancora definitivamente convinto a lasciare strada all'ex rettore. Miccichè: "L'accordo di massima c'è, siamo ai dettagli"

Al di là delle rassicurazioni sull'avvicinamento a un'intesa arrivate dai protagonisti dell'incontro, c'è che ieri sera dopo il vertice all'hotel delle Palme, durato oltre due ore, il centrodestra non ha ancora trovato l'accordo sul candidato unico. Pare che Francesco Cascio, nome proposto da Forza Italia, Lega, non sia ancora disposto a mollare per lasciare strada a Roberto Lagalla, ex rettore, inizialmente esponente civico che ha poi trovato il consenso di Fdi, Udc, Italia Viva, Dc Nuova e Noi con l'Italia di Saverio Romano. Oggi nuovo appuntamento per cercare di trovare la quadra. Resta in ballo anche la candidatura dell'autonomista Totò Lentini.

"Miceli può stare tranquillo avrà un solo candidato contro di lui. Siamo molto vicini, l'accordo di massima c'è. Siamo ai dettagli: il candidato unitario ci sarà quando saranno sciolti tutti i nodi", ha detto il coordinatore regionale di Forza Italia in Sicilia Gianfranco Miccichè lasciando il summit nell'albergo di via Roma.

"Stiamo andando avanti bene in vista di queste elezioni. La volontà generale è quella di andare uniti. Si parla di programmi, si parla di lavoro comune e siamo sulla strada per raggiungere un accordo nelle prossime ore. E un tavolo di lavoro che continua". Sono state le parole di Lagalla, l'ultimo a lasciare l'incontro di ieri.

Ad andare via per primi invece Miccichè e Cascio. Proprio da quest'ultimo non sono arrivate dichiarazioni ufficiali. "Nel corso della riunione abbiamo parlato di programmi per Palermo non di assessorati ma il via libera all'accordo deve includere il sì al Musumeci bis", hanno invece riferito fonti di Fratelli d'Italia a conclusione del vertice.

Hanno partecipato all'incontro oltre ai tre candidati a sindaco e al coordinatore di Forza Italia in Sicilia Gianfranco Miccichè, anche Marianna Caronia e Vincenzo Figuccia per la Lega, Ester Bonafede e l'assessore regionale Mimmo Turano in quota Udc, Giampiero Cannella e Carolina Varchi per FdI, Andrea Mineo di Forza Italia, l'esponente della giunta Musumeci Totò Cordaro, Antonello Antinoro (Noi con l'Italia), Alessandro Aricò di Diventerà Bellissima e il leader della Dc Nuova Salvatore Cuffaro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centrodestra, fumata nera su Lagalla al vertice dell'hotel delle Palme: oggi nuovi colloqui

PalermoToday è in caricamento