rotate-mobile
Elezioni comunali 2022

Elezioni, Andrea Aiello (Udc): "Auspico un'intesa anche con Forza Italia e Prima l'Italia, centrodestra non rischi ballottaggio"

Le dichiarazioni del coordinatore cittadino dell'Udc a Palermo in vista delle prossime amministrative

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Attraverso una nota diramata poche ore fa, Fratelli d'Italia ha ufficializzato il ritiro della candidatura di Carolina Varchi nella corsa a sindaco di Palermo e contestualmente ratificato il suo sostegno all'ex Rettore dell'Università di Palermo, Roberto Lagalla. Tuttavia, la coalizione di centrodestra resta ancora alla ricerca di una totale compattezza di visioni ed intenti in vista delle amministrative in programma il 12 giugno prossimo, con Forza Italia e Prima l'Italia, ex Lega, che sostengono la candidatura a Primo cittadino del capoluogo siciliano di Francesco Cascio. Sulla spinosa questione è intervenuto il coordinatore cittadino dell'Udc a Palermo, Andrea Aiello.

"Non entro nel merito dei due profili candidati a sindaco di Palermo nella coalizione di centrodestra, sono entrambi due personalità di spessore eccellente, di indubbia levatura morale, dallo straordinario background professionale e politico. Mi preme sottolineare però che, al netto di personalismi e logiche di partito, bisogna assolutamente compattarsi e trovare una sintesi virtuosa per garantire governabilità in prospettiva ad un centrodestra che ha tutti i requisiti per risollevare Palermo da oltre un decennio di gestione disastrosa targata centrosinistra. Non è auspicabile una frammentazione di voti che alimenti il rischio di un ballottaggio, non è plausibile non riuscire a trovare un punto di convergenza, un'intesa ragionevole con forze politiche del calibro di Forza Italia e Lega, oggi Prima l'Italia. L'Udc vuole contribuire fattivamente a creare i presupposti per vincere al primo turno alle prossime amministrative, recitando un ruolo da protagonista al governo nel progetto di riqualificazione, bonifica e sviluppo della Palermo del 2022. Spero in un ulteriore passo in avanti, uno sforzo di buon senso e raziocinio da parte di tutti i partiti della coalizione di centrodestra verso una totale unità di intenti e programmi, non possiamo rischiare di vanificare i sacrifici compiuti ed il lavoro svolto in questi anni per rilanciare sotto ogni punto vista la nostra amata Palermo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Andrea Aiello (Udc): "Auspico un'intesa anche con Forza Italia e Prima l'Italia, centrodestra non rischi ballottaggio"

PalermoToday è in caricamento