rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica

Corsa a sindaco, un avvocato per il centrodestra: Greco possibile candidato

L'attuale presidente dell'ordine, già a capo dell'Amg durante l'amministrazione Cammarata, sarebbe stato individuato da Forza Italia e dai cuffariani per puntare a Palazzo delle Aquile. Sfuma così l'ipotesi di una convergenza su Ferrandelli. Porta sbarrata a Cascio

Una personalità molto rappresentativa della società civile, a capo di un'importante categoria professionale. E' questo, secondo indiscrezioni, l'identikit del candidato sindaco che il centrodestra avrebbe individuato per le prossime elezioni amministrative. Un profilo che porterebbe dritto dritto a Francesco Greco, attuale presidente dell'Ordine degli Avvocati di Palermo e durante l'amministrazione Cammarata alla guida della società partecipata Amg Energia. Dovrebbe essere questa la scelta di Forza Italia e dei cuffariani, ovvero i maggiori azionisti del centrodestra. Ammesso che il diretto interessato accetti di correre per la poltrona più ambita di Palazzo delle Aquile.

Sfuma così definitivamente l'ipotesi di convergenza su Fabrizio Ferrandelli. Un eventuale appoggio al leader de "I Coraggiosi" era stato ipotizzato alla luce delle dichiarazioni positive rilasciate da esponenti di spicco del centrodestra, su tutti il coordinatore di Forza Italia Gianfranco Miccichè e l'ex presidente della Regione Totò Cuffaro. La pista però sarebbe stata abbandonata perché Ferrandelli ha detto e continua a dire "no" alla presentazione di liste con i simboli di partito. Siano essi di destra piuttosto che di sinistra. Questa è una delle ragioni che ha indotto Forza Italia e i cuffariani a cercare una soluzione alternativa.

Un'eventuale candidatura di Greco metterebbe dunque fuorigioco sia Francesco Scoma che Saverio Romano. La strada tracciata sarebbe infatti quella di puntare su un volto nuovo. In quest'ottica sarebbe stata scartata la candidatura a sindaco di Francesco Cascio: l'ex presidente dell'Ars, coordinatore di Ncd in Sicilia, si sarebbe proposto al centrodestra, ma avrebbe trovato la porta sbarrata. Indiscrezione quest'ultima non ancora confermata, ma indicativa del fatto che - come lo stesso Cascio ha pubblicamente dichiarato - a livello locale non ci sono le condizioni affinché Ncd stia in coalizione con il Pd

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corsa a sindaco, un avvocato per il centrodestra: Greco possibile candidato

PalermoToday è in caricamento