rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Quirinale

Elezione del presidente della Repubblica, i palermitani Mattarella e Di Matteo i più votati al quarto scrutinio

Ennesima fumata nera. Il capo dello Stato in carica ha ottenuto 166 preferenze, mentre il magistrato è arrivato a 56

Sono due palermitani i più votati nel quarto scrutinio per l'elezione del Presidente della Repubblica, che ha registrato ancora una volta una fumata nera. Il capo dello Stato in carica, Sergio Mattarella, ha ottenuto 166 voti, mentre il magistrato Nino Di Matteo, candidato da Alternativa c’è e dagli ex M5s al posto del giurista Paolo Maddalena, ha avuto 56 voti. 


Otto voti per Luigi Manconi, 6 vanno alla ministra Cartabia, 5 al premier Mario Draghi, 4 ad Amato, 3 a Casini e 2 a Belloni. Le nulle sono state 5, i voti dispersi 20. In tutto i presenti sono stati 981, 540 i votanti. Il quorum, al momento non ancora raggiunto, da oggi è sceso a quota 505.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezione del presidente della Repubblica, i palermitani Mattarella e Di Matteo i più votati al quarto scrutinio

PalermoToday è in caricamento