Politica

Dolce (comitato Efesto): "I professionisti denunciano l’aumento di criminalità a Palermo"

“Effetto della crisi in atto ma bisogna prendere provvedimenti immediati”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Come già previsto da tempo, la situazione di crisi indotta dallo stato di emergenza sanitaria che stiamo vivendo sta degenerando in una crisi economica e sociale, una bomba ad orologeria pronta ad esplodere e di cui stiamo già avvertendo i primi sintomi. Infatti, siamo stati contattati da molti professionisti che lavorano nelle zone centrali di Palermo per denunciare un esponenziale aumento degli episodi di criminalità che stanno preoccupando e non poco, tant’è che, negli ultimi mesi, sono tanti, troppi, gli episodi come furti di auto e moto, anche in pieno giorno, che vengono registrati. Anche l’accattonaggio è in aumento e con esso i pericoli di veri e propri fermi, come già confermato da chi ci segnala continuamente questi episodi". Dichiara così il Presidente del Comitato Efesto, Gabriele Dolce, preoccupato per la situazione in atto.

Preoccupazione rafforzata dall’immobilità e dal silenzio del Sindaco e della giunta comunale, illustri assenti riguardo a tali problematiche. "Per il Comitato Efesto è inaccettabile che il centro di Palermo sia senza nessun controllo da parte delle forze dell’ordine, anche per la questione relativa agli assembramenti. Chiediamo, pertanto, al Prefetto di intervenire tempestivamente con un controllo capillare prima che possano scaturire in episodi di gratuita violenza", conclude Dolce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dolce (comitato Efesto): "I professionisti denunciano l’aumento di criminalità a Palermo"

PalermoToday è in caricamento