rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Politica

Piazzale di Bellolampo invaso dai rifiuti, interviene l'Arpa: "Vanno rimossi"

L'agenzia per la protezione ambientale intima alla Rap di procedere con lo smaltimento in tempi brevi. Il consigliere comunale del M5S Antonino Randazzo: "Verificheremo che questo accada perché qui a rischio c’è la salute di tutti i cittadini"

Le diciottomila tonnellate di rifiuti che stazionano nel piazzale di Bellolampo devono essere smaltite con urgenza per evitare problemi di carattere ambientale. L'indicazione, secondo quanto reso noto dal consigliere comunale del M5S Antonino Randazzo, è arrivata alla Rap direttamente dall'Arpa.

"A seguito della nostra denuncia e dopo le verifiche dei Noe (i carabinieri del nucleo ecologico) - spiega il pentastellato - è intervenuta anche l’Arpa che ha intimato alla Rap con urgenza di liberare la montagna di rifiuti. Rappresenta una bomba ecologica. Verificheremo che questo accada nel più breve tempo possibile perché qui a rischio c’è la salute di tutti i cittadini palermitani e c'è il pericolo di infiltrazioni del percolato nelle falde".

Secondo Randazzo "Per affrontare la questione serve sicuramente una soluzione di emergenza e il supporto di tutti gli attori istituzionali coinvolti iniziando dal sindaco Orlando e Norata, a cui chiedo che abbiano l’umiltà di ammettere il loro fallimento e i loro errori nella gestione dei rifiuti in città, e un'operazione verità al fine di potere affrontare responsabilmente la situazione. Operazione trasparenza che deve essere fatta anche nel ruolo dell’amministratore unico Norata che ritengo possa avere conflitti di interesse essendo socio di un impianto di compostaggio a Termini Imerese che gestisce da qualche giorno l’umido dei comuni siciliani così come fa la Rap da mesi".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazzale di Bellolampo invaso dai rifiuti, interviene l'Arpa: "Vanno rimossi"

PalermoToday è in caricamento