Sabato, 24 Luglio 2021
Politica

Assegno di cura ai disabili, l'assessore Razza scrive alle Asp: "Per ritirarlo non serve l'Isee"

Semplificato l'iter burocratico per l’erogazione del sostegno economico. Soddisfatto il comitato Siamo handicappati no cretini: "Dopo mesi di proteste, è stato messo nero su bianco"

L'assessore alla Salute Ruggero Razza

Semplificato l'iter burocratico per l’erogazione dell'assegno di cura ai disabili. “Da oggi le Aziende sanitarie provinciali non dovranno più chiedere ai disabili gravissimi di fornire la documentazione Isee per concedere l’assegno di cura previsto dalla legge regionale del 4 maggio 2017 per l’assistenza a questa categoria di cittadini, che necessitano di particolare cura”. Lo rende noto il deputato regionale del M5S Giorgio Pasqua, componente della commissione Salute, servizi sociali e sanitari dell’Ars.

L’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, ha inviato ai commissari straordinari delle Asp siciliane una circolare (in allegato) che esenta i soggetti beneficiari del trattamento economico dal presentare i documenti Isee. “Durante l’audizione con gli assessori regionali al Lavoro e Salute dei giorni scorsi – prosegue Pasqua – raccogliendo le istanze dei comitati di persone con disabilità e dei loro familiari, ho sollecitato questo provvedimento”.  

"Dopo mesi di proteste - commenta il comitato Siamo handicappati no cretini - non ci sono più scuse. Finalmente è stato messo nero su bianco che non dobbiamo presentare l'Isee. Adesso patti di cura e finite il lavoro che doveva già essere ultimato a ottobre". 

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assegno di cura ai disabili, l'assessore Razza scrive alle Asp: "Per ritirarlo non serve l'Isee"

PalermoToday è in caricamento