Faraone contro il "fuoco amico" del Pd: "Salvini vergognoso e c'è chi sbaglia bersaglio"

Lo sfogo del senatore palermitano dopo la convulsa giornata romana e le dimissioni del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte: "Non hanno capito che clima stiamo vivendo in questo Paese. Se le anime belle non vogliono dare una mano a fare opposizione, allora stiano a casa a non fare un tubo"

Il senatore Pd Davide Faraone

"Mentre attendevo il volo di rientro, scorrevo la homepage di Fb e, leggendo un po’ di commenti alla giornata odierna, quelli che più mi hanno colpito sono come al solito quelli del cosiddetto fuoco amico. Per fortuna sono pochi, i più hanno considerato la giornata odierna un nostro successo. Vi confesso, però, che anche quei pochi hanno veramente rotto le scatole". Inizia così il lungo sfogo su Facebook del senatore palermitano del Pd, Davide Faraone, dopo la lunga giorata di ieri. Faraone era presente in Senato durante le comunicazioni del premier Conte, che ha poi rassegnato le dimissioni al Quirinale.

Faraone attacca soprattutto "Quelli che di fronte a Salvini, a una vera e propria emergenza democratica, ai pieni poteri, ai rosari, ai negri e compagnia cantando, se hanno del tempo per scrivere un post su Fb, se possono esprimere un pensiero, lo dedicano a fare il pelo all’intervento di Renzi. 'Ma quanto è arrogante', oppure 'prima di parlare doveva aspettare la direzione del Pd'”.

Cosa succede dopo le dimissioni: i tempi della crisi

"Se diciamo di non voler stare al governo - aggiunge - Faraone - ci prepariamo a sabotare il governo che, tra virgolette, abbiamo proposto per primi. Se ci stiamo, vogliamo le poltrone. Oppure fanno la morale se si espone un cartello in aula, che nella società della comunicazione è solo un modo per semplificare il messaggio e farlo arrivare a casa degli italiani, o perché si sale a bordo di una imbarcazione Ong costretta al largo con gente che soffre da un ministro vergognoso e se si espone un lenzuolo o si va in piazza a protestare. Le anime belle, quelli che magari potrebbero dare una mano e fare opposizione, con proposte, idee, se proprio non ne hanno voglia, stiano comodamente sedute a casa a non fare un tubo. Almeno lasciassero fare chi invece vuole battersi. Non hanno capito che clima stiamo vivendo in questo Paese e continuano ad avere bersagli sbagliati".

Dimissioni Conte, Faraone: "Noi in Senato e Salvini in diretta Facebook, che vergogna"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento