Lunedì, 22 Luglio 2024
Politica

Deiezioni canine, il presidente della seconda circoscrizione: "Mancano i controlli e regna l'inciviltà"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Deiezioni canine, mancano i controlli. Abbiamo atteso tanti anni un cambio di rotta in tema di rinnovo della cultura del possesso e della gestione degli animali domestici e della lotta al randagismo. La vecchia legge era inadeguata ma questa nuova, per quanto bella, non mi pare sia ancora salpata. Si leggeva con stupore di controlli persino sulle pipì in luoghi inopportuni e invece assistiamo alla solita inciviltà dei proprietari". Lo dice il presidente della seconda circoscrizione Giuseppe Federico.

"So - aggiunge Federico - che in realtà il problema è solo tecnico-politico, non si è ancora proceduto a rettificare degli elementi che l’Ars avrebbe dovuto correggere e soprattutto non c’è un regolamento d’attuazione. La nuova legge è come una nave che non ha il timone. Ma noi abbiamo bisogno che parta, non che sia inutilmente ormeggiata. Perché dal momento che saranno risolti questi problemi avremo la possibilità di creare anche un regolamento comunale per arrivare davvero ad una nuova cultura responsabile della gestione e del possesso dei cani nonché a una lotta concreta al randagismo. Sino a quel momento, invece, continueremo ad assistere a spettacoli di indecorosa inciviltà".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deiezioni canine, il presidente della seconda circoscrizione: "Mancano i controlli e regna l'inciviltà"
PalermoToday è in caricamento