Cracolici: "Grave che in Sicilia non si applichi decreto su recupero crediti PA"

Il capogruppo Pd all'Ars: "Così le imprese siciliane subiscono un doppio danno"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“In tutta Italia le imprese potranno riscattare direttamente i crediti che vantano con la pubblica amministrazione: questo non avverrà in Sicilia perché il decreto di attuazione dell'articolo 13 della legge 183 del 2011, esclude le regioni sottoposte a piani di rientro. In questo modo le imprese siciliane subiscono un doppio danno: prima per i ritardi accumulati da parte della pubblica amministrazione, adesso per l’impossibilità di cogliere questa opportunità”. Lo dice Antonello Cracolici, presidente del gruppo PD all’Ars.

“Mi auguro – aggiunge Cracolici – che il parlamento nazionale intervenga immediatamente per correggere questo meccanismo inaccettabile, che penalizza i territori più deboli ad iniziare dalla Sicilia”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento