menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Leoluca Orlando

Leoluca Orlando

Ritorno a scuola e paura del Covid, Orlando: "Pronto a intervenire"

Il primo cittadino sollecita il potenziamento degli screening e chiede alle autorità sanitarie di fare conoscere ai sindaci "se si sono poste in essere tutte le garanzie per non esporre a rischio chi frequenta in presenza"

"Chiedo formalmente alle autorità sanitarie di fare conoscere a me come ad ogni altro sindaco se si sono poste in essere tutte le garanzie per non esporre a rischio chi frequenta le scuole in presenza". A tornare sul tema "caldo" della scuola è il sindaco Leoluca Orlando. 

Il Professore spiega che "la città di Palermo ha sollecitato e ottenuto per prima, grazie alla collaborazione fra Comune e Asp, lo screening nelle scuole oltre al drive in alla Fiera del Mediterraneo. Un'attività che si è rivelata importante per individuare numerosi casi positivi e per prevenire che nelle scuole dilagasse il contagio che ha colpito altri settori". Adesso, con "la decisione del Governo nazionale e del Governo regionale di mantenere aperte le scuole fino alla prima media anche dopo la dichiarazione di zona rossa" Orlando chiede "alle competenti autorità sanitarie di dare a tutti, primi fra tutti gli operatori della scuola e le famiglie dei bambini, le necessarie garanzie e assicurazioni che l'apertura prevista da lunedì avvenga in totale sicurezza".

Screening dell'Asp tra prof e studenti: su 1.474 tamponi fatti ieri solo 4 positivi

Se il sindaco di Monreale e quello di Petralia Soprana hanno già reso noto che non riapriranno le scuole dei loro comuni, Orlando si dimostra "attendista". Sollecita nuovi controlli, chiede certezze ma non esclude di agire anche lui in modo autonomo. Decisioni e affermazioni che seguono quanto chiarito stamani dal presidente della Regione che, parlando della zona rossa, ha tenuto a sottolineare che "alla fine delle due settimane faremo i conti e se i risultati non dovessero essere soddisfacenti adotteremo ulteriori misure di restrizione e prorogheremo la zona rossa. Chiuderò anche le scuole primarie e le prime classi della media e nessuno potrà impedircelo. Allo stato non sono le scuole il focolaio, ma se il dato sui contagi non calerà tutto quello che sarà necessario sarà fatto".

Musumeci: "Zona rossa unico rimedio, pronto a chiudere di nuovo le scuole"

"Va assolutamente potenziata l'attività di screening direttamente nelle scuole che non può però prescindere dalla assunzione di responsabilità delle famiglie - dice Orlando - Chiedo formalmente alle autorità sanitarie di fare conoscere a me come ad ogni altro sindaco se si sono poste in essere tutte le garanzie per non esporre a rischio chi frequenta le scuole in presenza, essendo notoriamente limitati nel tempo i poteri del sindaco di chiudere le scuole come ho già fatto con un provvedimento eccezionale per due giorni a gennaio. Coloro che a gran voce invocano la chiusura siano i primi a rispettare in modo rigido le norme di prevenzione che evidentemente in molti non hanno rispettato durante le festività natalizie. Per quanto mi riguarda - conclude - effettuerò un monitoraggio dei dati giorno e per giorno, pronto a intervenire se necessario e con tutti i poteri pur limitati che mi sono dati come sindaco".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e Società

Festival di Sanremo: il testo della canzone "Amare" de La Rappresentante di Lista

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento