Coronavirus, Zacco: "Chi assiste clochard e poveri abbia priorità per vaccini"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Credo sia opportuno includere i volontari delle associazioni e delle Caritas che assistono i clochard e le numerose famiglie indigenti,
nelle categorie da vaccinare con priorità nella fase iniziale del Piano strategico per la vaccinazione anti Covid. I volontari delle Onlus e delle Caritas che giornalmente garantiscono assistenza ai senzatetto e assistenza domiciliare ai cittadini indigenti, meritano la giusta considerazione da parte delle autorità sanitarie e sono da inserire tra i servizi essenziali". Lo dichiara il consigliere comunale e presidente VI commissione consiliare Ottavio Zacco. 

"Ritengo ingiusto - aggiunge - che le opere di bene svolte dai volontari che vivono in prima linea i disagi e i drammi dei nostri fratelli più sfortunati, non siano considerate essenziali al pari di altre e che questi vengano esposti al rischio di contagio, per questo ho chiesto all'assessore regionale alla salute Ruggero Razza, di fare propria e inoltrare al commissario per l'emergenza Covid-19 la mia richiesta, e all'assessore comunale di farsi portavoce del mio appello,  affinché questi angeli silenziosi che giornalmente con enormi sacrifici e con amore offrono un supporto materiale, interiore e spirituale ai soggetti più deboli, di poter continuare il loro operato in totale sicurezza a garanzie propria, dei propri familiari e dei tanti indigenti che accudiscono".
.

Torna su
PalermoToday è in caricamento