Vaccini all'ambulatorio di quartiere del Borgo, Chinnici (Avanti insieme): "Sanità torni a essere territoriale"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Il centro vaccinale che si sta allestendo nell’ambulatorio di quartiere a Borgo Vecchio, negli spazi concessi dal Comune 'per le tante opere meritorie' svolte negli anni dai volontari, è una risposta concreta ai bisogni della popolazione, frutto di una sinergia importante fra l’ambulatorio popolare, il centro Anomalia e altri attori del territorio. Non solo un servizio fondamentale, ma un monito alla politica per ricordare che la sanità deve tornare a essere prossima e territoriale, e che occorre una decisiva inversione di tendenza per rafforzare un sistema nazionale messo a durissima prova dai troppi tagli subìti prima ancora che dalla pandemia stessa”. Lo dichiara Valentina Chinnici, capogruppo di Avanti Insieme a Palazzo delle Aquile.

Torna su
PalermoToday è in caricamento