Giovedì, 13 Maggio 2021
Politica

Coronavirus: "Task force per pagare i creditori del Comune, stop a tasse e bollette"

Lo ha chiesto in commissione Bilancio Fabrizio Ferrandelli (Più Europa), in vista della prossima seduta del Consiglio comunale. "Riteniamo di dover votare una direttiva per ribadire la necessità di questi provvedimenti e dare un chiaro indirizzo all'amministrazione"

"Sospendere tutti i tributi locali, canoni afferenti al Comune, tassa di soggiorno, conguagli acqua e gas e dare possibilità di blocco bollette e dilazione nei prossimi mesi. Aprire le casse del Comune (task-force Coronavirus) per pagare con urgenza tutti i creditori in ordine cronologico e immettere liquidità". Queste le proposte dibattute stamane in commissione Bilancio da Fabrizio Ferrandelli (Più Europa) e ribadite in conferenza dei capigruppo in vista del Consiglio comunale di domani.

“Con una nota di qualche settimana fa - prosegue Ferrandelli - avevamo richiesto la sindaco una moratoria sul pagamento di imposte e tributi locali in scadenza così da agevolare chi, soprattutto tra coloro che non sono dipendenti pubblici, e che per il bene proprio e di tutti, costretto a fermarsi, sta andando incontro a gravi difficoltà economiche. Riteniamo di dover votare una direttiva, nella prima seduta di Consiglio comunale, per ribadire la necessità di questi provvedimenti e dare un chiaro indirizzo all’amministrazione attiva".

L’immissione della liquidità nel sistema, tema molto dibattuto a livello nazionale, la si può ottenere anche con il contributo determinante del Comune. "Bisogna creare - precisa il consigliere comunale - una task-force che acceleri immediatamente il pagamento di tutti i creditori del Comune (cooperative sociali, partite ive e fornitori), in rigoroso ordine cronologico, è una delle misure da perseguire con energia. In più, trovo ragionevole la sospensione del pagamento della tassa di soggiorno, del pagamento di canoni ed affitti e di ogni spettanza  dovuta al comune da parte di tutti quei soggetti che si trovano in uno stato di improvvisa difficoltà".

"Per dare un ulteriore sostegno alle famiglie - conclude Ferrandelli - bisogna intervenire sulle due aziende controllate del Comune Amg e Amap per chiedere il blocco dei conguagli e la sospensione del pagamento delle bollette con dilazione nei mesi successivi per il recupero graduale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: "Task force per pagare i creditori del Comune, stop a tasse e bollette"

PalermoToday è in caricamento