Scontro Comune-Regione sulle scuole, Diventerà Bellissima Giovani: "Chiusura è sproporzionato allarmismo"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Il provvedimento del sindaco di Palermo sulla chiusura delle scuole non tiene conto dei dati reali: 245 contagi su 60 mila studenti sono in pratica lo 0,44%, una percentuale bassissima. Palermo è ai primi posti in Europa per dispersione scolastica e questo provvedimento rafforza solo quella, non la sicurezza contro il Covid. Il sindaco Orlando dimostri di pensare realmente ai cittadini intervenendo su altri temi come i mercati nei quartieri e quelli storici e gli assembramenti nelle vie del centro". Lo afferma il coordinatore provinciale di Diventerà Bellissima Giovani, Deborah Marino, commentando l'annuncio di Orlando.

Interviene anche il coordinatore cittadino di Diventerà Bellissima Giovani, Jore Di Prima: "Nei comportamenti e nei provvedimenti di Orlando prevale la politica del 'terrore', è da irresponsabili creare un clima di sproporzionato allarmismo ed ancora più grave considerato che Orlando è costantemente informato sui dati del contagio che riguardano Palermo. I cittadini, mai come adesso, hanno bisogno di direttive razionali dettate dal buon senso".
 

Torna su
PalermoToday è in caricamento