Coronavirus, Gallina: "Stop a tributi locali fino al 30 novembre"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Non basta sospendere i tributi locali fino a maggio. Bisogna pensare anche alla ripresa, quando aziende e famiglie non avranno risorse disponibili e quindi non potranno affrontare nell’immediato il pagamento dei tributi , possibilità che potrebbe portare in un tunnel senza uscit. Bisogna creare idonee situazioni affichè tutti possano avere possibilità di ripartire .Adesso più che mai, bisogna prendere posizioni nette per venire incontro ai problemi delle famiglie e delle imprese. Fare fronte comune per attuare tutte le misure idonee anche a livello comunale con la sospensione dei versamenti relativi a imposte e tasse che va prorogata per un tempo congruo o comunque non venga richiesto il pagamento, totale esenzione". Queste le parole del consigliere comunale di Carini Giovanni Gallina.

Per Gallina "un grosso aiuto può arrivare da Cdp concedendo dei prestiti con garanzia statale, in modo tale da permettere ai Comuni di fermare i pagamenti per tributi fino al 30 novembre. Inoltre deve essere introdotta la possibilità di rateizzare i pagamenti pregressi alla scadenza e occorre prevedere un accesso facilitato ai fondi di garanzia per le imprese. L'emergenza sanitaria determinata dal Covid-19 ha reso necessaria la sospensione di numerose attività commerciali e imprenditoriali, ma ha avuto l'effetto di creare anche nuovi disoccupati. Crescono in modo esponenziale le richieste di aiuto per portare il cibo sulla tavola. Diversi nuclei familiari sono stati messi in ginocchio per via della chiusura di molte attività commerciali ed imprenditoriali e per lo stop ai lavori dai quali, buona fetta della popolazione, in assenza di un impiego stabile, riusciva a riscuotere singole entrate quotidiane.. Le richieste di aiuto da parte dei singoli individui e delle famiglie meno fortunate, sono aumentate in maniera esponenziale e, l’andamento della situazione generale, non lascia presagire nulla di buono per i prossimi giorni. Per far fronte alla situazione incerta determinata dagli effetti del Coronavirus, servono interventi straordinari, investimenti pubblici ed essere pronti a ripartire nel momento in cui questa emergenza sarà superata. Un piano strategico economico per tutte le imprese e le famiglie che hanno risentito degli effetti negativi dell’emergenza".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento