Coronavirus, Amata e Varchi (Fdi): "Garantire la ripresa degli sport acquatici"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Sono ormai migliaia in tutta la Sicilia i praticanti di sport acquatici tradizionali, remieri, a vela e altri di più recente diffusione nella nostra regione come ad esempio surf e sup. (acronimo di Stand Up Paddle) che, al pari di tutti gli altri sportivi, non vedono l'ora di tornare in acqua. Per loro mantenere il distanziamento sociale e quindi ripartire in sicurezza è certamente più semplice. Nelle regole finalizzate a gestire la ripartenza dello sport, se ne tenga conto. Gli sport acquatici equivalgono ad una talassoterapia naturale per l'esposizione al sole e all'aria di mare. Fratelli d'Italia si impegnerà perché, unitamente alle discipline sportive individuali per cui è già prevista la ripresa, sia garantita la possibilità a tanti di tornare in mare in piena sicurezza”. Lo dichiarano Carolina Varchi, deputato nazionale Fdi ed Elvira Amata, capogruppo Fdi all'Ars.

Torna su
PalermoToday è in caricamento