Coronavirus, l'orgoglio di Musumeci: "Siamo la regione più sicura ma serve prudenza"

Il presidente della Regione, che parteciperà alla cabina di regia con il premier in vista della "fase due", sottolinea l'esigenza di "riaprire lentamente e gradualmente. Nessuno deve convincersi che la battaglia sia stata vinta"

"Grazie alla politica del rigore e della fermezza siamo riusciti a mantenere i contagi a livelli bassi e ora siamo sostanzialmente la regione italiana più sicura. Dobbiamo riaprire lentamente e gradualmente, nessuno deve convincersi che la battaglia sia stata vinta". Lo ha detto il presidente della Regione, Nello Musumeci, a Rainews24.

Coronavirus, in Sicilia indice di contagio più basso d'Italia

Secondo Musumeci "Questo è il momento piuù vulnerabile ma dobbiamo riaprire e consentire alle imprese di tornare a lavorare nel rispetto delle regole".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Studio Unipa: "Lockdown efficace nel tenere bassi i contagi in Sicilia"

Il governatore nel pomeriggio parteciperà alla cabina di regia nazionale con il premier Giuseppe Conte, gli omologhi di Emilia e Lombardia Bonaccini e Fontana e alcuni sindaci tra cui quello di Bari, che è anche presidente dell'Anci, e di Roma per fare il punto sulla fase due. "Anche in Sicilia, come in ogni parte d'Italia - ha sottolineato Musumeci - il sistema produttivo si è fermato ma qui partivamo da una condizione di assoluta difficoltà: siamo al collasso e dobbiamo capire come sostenere le piccole, medie e grandi imprese, e come aiutare le famiglie. Ci incontreremo con il governo nazionale e vedremo quali sono le proposte di Roma. Vogliamo capire quante di queste risorse andranno al Mezzogiorno e alla Sicilia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trabia, matrimonio da incubo: sposa investita dalle fiamme durante il flambè di benvenuto

  • Tragico incidente in via Roma, scontro auto-moto: un morto

  • Chiudono il negozio mentre sono in camerino, mamma e figlia bloccate per 2 ore da Ovs

  • Viale Regione, rapinatori armati di coltello assaltano il Lidl: scatta il fuggi fuggi

  • Coronavirus, 61 i nuovi casi in Sicilia: a Palermo un'altra vittima e un neonato contagiato

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento