Coronavirus, Musumeci in pressing: "Misure più restrittive, ipotesi nave con 100 posti letto"

Il Governatore è fiducioso: "In Sicilia abbiamo avuto pochi casi, però questo non ci deve fare cullare. Dobbiamo essere prudenti e siamo pronti al piano B. Oltre alla situazione sanitaria si guardi anche alle attività economiche"

Il governatore Nello Musumeci

"La Sicilia sostiene le misure varate dal governo centrale e si unisce alla richiesta di consentire a ogni Regione, in un quadro di condivisione con le istituzioni nazionali, di adottare iniziative ulteriori, purchè non in contrasto. E' il giusto compromesso per venire incontro a richieste legittime, come quelle della Lombardia, che nel sentimento di coesione nazionale non possono essere lasciate inascoltate". Il presidente della Regione, Nello Musumeci, torna a parlare dei provvedimenti per limitare il contagio da Coronavirus.

Donna positiva al Coronavirus ricoverata a Corleone 

I governatori di Lombardia e Veneto hanno chiesto al premier di potere chiudere tutte le attività commerciali a esclusione di chi vende beni di prima necessità e, Musumeci non parla di serrata ma sottolinea "ove condiviso, l'opportunità di adottare una linea ancora più ferma, resa indispensabile dal numero enorme di cittadini (oltre ventimila) che hanno lasciato proprio le regioni del Nord. Nessuno vuole fare una corsa al primo della classe, ma tutti abbiamo il diritto e il dovere di proteggere le nostre popolazioni e dare il giusto tempo al sistema sanitario per prepararsi a una eventuale gestione emergenziale".

Musumeci, che è in autoisolamento a scopo precauzionale per essere stato a contatto con il governatore del Lazio Nicola Zingaretti (positivo al test per il Covid-19), ribadisce: "In Sicilia abbiamo avuto pochi casi, però questo non ci deve fare cullare. Dobbiamo essere prudenti. Siamo d'accordo a misure restrittive ma oltre alla situazione sanitaria si guardi anche alle attività economiche. Bisogna fare fronte ad entrambe le emergenze".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ipotesi nave con 100 posti letto

"Ho parlato con l'Autorità portuale di Palermo che mi conferma esserci un armatore disposto a mettere al molo una nave crociera con un centinaio di posti letto e personale sanitario qualora dovessimo arrivare al piano B. Siamo pronti a ogni evenienza, fino a questo momento comunque non c'è stato in Sicilia alcun decesso e quindi continuiamo a sperare". Afferma il presidente della Regione siciliana, che aggiunge: "Stiamo predisponendo anche nuovi posti letto: ne abbiamo già pronti 200, in aggiunta ai 411 di cui già disponiamo". "Domani - conclude il Governatore - si riunirà la giunta di governo alla quale spero di partecipare anche in video conferenza per chiedere alle cliniche private di dare il loro apporto, già c'è stata disponibilità, e alle Università abbiamo chiesto di immettere in servizio gli specializzandi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Sembra un'ape ma non è, in estate arriva il bombo: come riconoscere questo insetto

  • Incidente tra via Libertà e via Notarbartolo, medico cinquantenne muore dopo 10 giorni

  • Negativa a 3 tamponi, torna positiva al Covid: "Così sono ripiombata nell'incubo"

  • Prima un'erezione di 4 ore, poi la morte: come riconoscere il velenosissimo ragno delle banane

Torna su
PalermoToday è in caricamento