Coronavirus, Chinnici (Iv): "Stato aiuti famiglie e Comuni, fondi straordinari per turismo"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“La situazione eccezionale che stiamo vivendo richiede misure altrettanto eccezionali come un fondo per le imprese, sostegno al settore del turismo, investimenti e il rimborso alle famiglie delle spese per asili e baby sitter. Non si può perdere altro tempo, per questo Italia Viva chiede al governo nazionale provvedimenti in soccorso dei lavoratori, delle attività produttive e commerciali e degli enti locali prima che la recessione diventi irreversibile, a partire proprio dal Meridione e dalle città turistiche come Palermo”.

Lo dice il coordinatore provinciale di Italia Viva a Palermo Dario Chinnici. “L’economia internazionale già risente dell’effetto Coronavirus - continua Chinnici - e non si possono ripetere gli errori del passato. Per evitare che il sistema Italia collassi, è necessario avviare un pacchetto di interventi urgenti ascoltando le richieste del mondo del lavoro. Italia Viva chiede un fondo speciale per investimenti del turismo, flessibilità di bilancio per gli enti locali, il riequilibrio dei conti per colmare i mancati introiti della tassa di soggiorno ma anche per il minore gettito tributario. E ancora un fondo per il terzo settore, specie quello che si occupa di sport, e uno per le aziende e le attività commerciali, soprattutto quelle che stanno maggiormente risentendo del tracollo del turismo, oltre a un sostegno concreto per fondazioni culturali e teatri. Se vogliamo che l’Italia riparta, bisogna attuare subito queste misure con un’attenzione particolare verso il Mezzogiorno e città come Palermo che puntano tutto sul turismo”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento