Domenica, 24 Ottobre 2021
Politica

Coronavirus, Orlando bussa alla porta di Conte: "Sbloccare risorse per i Comuni"

Il sindaco e presidente di Anci Sicilia è intervenuto alla presentazione del "Piano del lavoro" elaborato dalla Cgil: "Siamo stanchi di subire e far subire ai cittadini la negazione di ruolo istituzionale dei Comuni"

"Chiediamo al governo nazionale un intervento finanziario diretto volto a evitare la crisi istituzionale legata alla crisi economica dei Comuni". A invocare nuovamente l'aiuto di Roma è stato il sindaco e presidente di Anci Sicilia Leoluca Orlando durante la videoconferenza di presentazione del "Piano del lavoro" elaborato dalla Cgil.

"Chiediamo che vengano sbloccate le risorse che già esistono per i Comuni e che sono vincolate dall'attuazione del Patto di stabilità europeo - ha aggiunto - Quel patto è stato sospeso in Europa ma in Italia ancora ci sono leggi nazionali che impongono limiti di spesa agli enti locali". 

Virus, Cgil: "La Sicilia rischia 50 mila nuovi disoccupati" 

Orlando sottolinea ancora una volta l'esigenza di avere "regole certe, settore per settore. Perché le regole, per quanto riguarda il diritto alla salute, non possono essere le stesse per la scuola o per un lido. Chiediamo regole certe e chiediamo liquidità. E non lo chiedono i sindaci, ma tutti i soggetti economici che operano su un territorio". 

Il primo cittadino torna a suggerire come già fatto dall'Assemblea straordinaria dei sindaci siciliani dell'11 maggio scorso, un incontro a tre (governo nazionale, governo regionale e Anci Sicilia ndr) "per evitare incontri bilaterali dove si scaricano alla parte assente responsabilità e criticità. Siamo stanchi di subire e far subire ai cittadini la negazione di ruolo istituzionale dei Comuni e negazione di diritti e servizi ai cittadini".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Orlando bussa alla porta di Conte: "Sbloccare risorse per i Comuni"

PalermoToday è in caricamento