rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Politica

Coronavirus, Aiello (M5s): "Inutili proclami di Scavone, ritardo cigd in Sicilia per inadempienza Regione"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Quello che sta accadendo in Sicilia sulla questione della cassa integrazione in deroga è inaccettabile. Nonostante i proclami dell’assessore regionale Scavone, i lavoratori siciliani non possono ancora ricevere quanto spetta loro di diritto a causa dell’inadempienza di quell’amministrazione regionale che ancora non ha trasmesso tutti i dati necessari all’Inps per procedere all’erogazione. Un atteggiamento irresponsabile che lascia nella disperazione migliaia di cittadini e di famiglie”.

Così in una nota il deputato siciliano del MoVimento 5 Stelle in commissione Lavoro Davide Aiello. “Il governo è intervenuto in maniera rapida per dare supporto a quanti in questa fase si sono trovati impossibilitati a lavorare e ha superato molti problemi per poter rispondere in maniera celere alle esigenze delle persone e velocizzare le pratiche. È quindi vergognoso che la Sicilia neghi di fatto questo diritto a circa 200mila persone”, continua Aiello. “L’unica cosa da fare adesso per l’assessore Scavone è procedere quanto prima a colmare il ritardo per poter procedere finalmente all’accredito della cassa integrazione in deroga, invece di lasciarsi andare a dichiarazioni inconsistenti e assurde”, conclude Aiello.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Aiello (M5s): "Inutili proclami di Scavone, ritardo cigd in Sicilia per inadempienza Regione"

PalermoToday è in caricamento