Sabato, 31 Luglio 2021
Il coordinatore di Prizzi Davide Grassedonio con il segretario nazionale Lorenzo Cesa
Politica

Cesa (Udc) in città, Grassedonio: "Centristi e moderati insieme per partito popolare europeo"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Uniti contro il populismo”. Convention dell’Udc al Don Orione con il segretario nazionale Lorenzo Cesa e tutti i vertici di partito. Ad aprire le danze il deputato all’Assemblea regionale e coordinatore provinciale del partito Vincenzo Figuccia. Iniziando a parlare dei temi fondamentali, che si racchiudono in quella ideologia dei moderati, pace, solidarietà, bisogni della gente. Davide Grassedonio, coordinatore di Prizzi: "L'Udc deve dimostrarsi un partito capace di ascoltare, di muoversi tra la gente comune raccogliendone i bisogni con l’intento di dare risposte concrete senza temere di difendere i valori e i principi portanti della nostra identità di partito moderato, per risalire la china e per essere decisivo alle prossime elezioni europee. Bisogna andare oltre all'Udc per costruire il Partito popolare europeo in Italia con le altre forze di centro e moderate che si riconoscono nei grandi valori e nella tradizione politica Sturziana e Degasperiana, alternativa alla sinistra (Pd) e al populismo. Sono d'accordo con Cesa e Figuccia: occorre un cambio di passo molto radicale, che faccia saltare il pendolino della politica e dell'antipolitica, superando due rischi contrapposti. Da una parte - conclude - bisogna eliminare la politica del populismo, quel populismo che strumentalizza tutto. Dall'altra parte, bisogna riprendere coscienza di essere strumento di aiuto per il popolo e costruire risponde adeguate, ai bisogni e ai problemi reali della gente".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesa (Udc) in città, Grassedonio: "Centristi e moderati insieme per partito popolare europeo"

PalermoToday è in caricamento