Ztl sotto la lente, la Lega attacca: "Di fatto non esiste, su 30 varchi solo 5 sono controllati"

A sostenerlo sono Igor Gelarda e Alessandro Anello che hanno fatto un giro di tutto il perimetro dell'area per verificare la presenza delle telecamere: "Presenti solo a Porta Felice, via Madonna di Portosalvo, via Roma, via Volturno/piazza Verdi e via Gagini"

Il cartello che indica la Ztl in via Lincoln

"La Ztl a Palermo di fatto non esiste: su una trentina di accessi che abbiamo individuato, solo 5 hanno telecamere di controllo". A sostenerlo sono il capogruppo della Lega Igor Gelarda e Alessandro Anello, vicepresidente commissione attività produttive dopo aver fatto un giro di tutto il perimetro della Zona a traffico limitato. I varchi regolarmente controllati sono quelli di Porta Felice, di via Madonna di Portosalvo, di via Roma, di via Volturno/piazza Verdi dietro il teatro Massimo e di via Gagini.

Conducono dentro la Ztl ma non sono controllate da telecamere numerose strade: via San Sebastiano dietro alla Cala, la via Alloro, piazza Santa Teresa alla Kalsa, porta dei Greci, via Nicolò Cervello, via Filangeri e corso dei Mille angolo via Lincoln. E ancora: via Maqueda, angolo piazza Giulio Cesare; via Cesare Battisti; piazza porta Sant Agata; via Corrado Avolio; via Tommaso de Vigilia; via Di Cristina; via San Francesco Saverio; via Luigi Cadorna. Ancora non presidiati risulterebbero infine l'ingresso di porta Nuova, via Papireto, via Matteo Bonello, via Cappuccinelle, piazza del Noviziato, via Cavour/Maqueda, via Roma/piazza Sturzo e piazzetta degli Angelini.

"È probabile - dichiarano i due membri del Carroccio - che qualche accesso ci sia sfuggito, ma già così i numeri sono impietosi: 22 non presidiati su 27 contati. Come si fa a promulgare una ordinanza che poi non si può fare rispettare? Questo vale tanto per la Ztl in generale che, nello specifico, per questa estensione alle ore notturne. Si tratta, dunque - concludono Gelarda e Anello - del solito provvedimento di facciata del sindaco, abituato a costruire i suoi castelli partendo dai piani alti piuttosto che dalle fondamenta e dai piani bassi".

Gelarda e Anello hanno documentato il giro fatto con un video pubblicato sulle loro pagine Facebook. Eccolo:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Palermo, ragazza di 27 anni muore dopo avere mangiato gamberi

  • Coronavirus a Palermo, positive due commesse di un negozio

  • "Non ce n'è Coviddi!": ecco il videogioco per salvare Mondello dal virus

  • Tony Sperandeo: "Bestemmio ma vado in chiesa, ho superato la mia disgrazia"

  • Droga, furti ed estorsioni col benestare dei boss: due gruppi si dividevano la città, 20 arresti

  • Tragedia a Isola, accusa un malore mentre esce dall'acqua e muore in spiaggia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento