Politica

Contratto di governo, si vota nei gazebo anche a Palermo

La Lega ha diffuso l'elenco dei gazebo dove i militanti potranno votare sul contratto di governo con il Movimento 5 Stelle

Salvini e Di Maio discutono al tavolo di lavoro tra Lega e M5S

Il contratto c'è, il governo manca. Dopo la stesura della versione definitiva del contratto di governo frutto della trattativa con il Movimento 5 stelle, sia gli attivisti del Movimento 5 stelle (interpellati online da Di Maio) che il consiglio federale della Lega, si sono espressi a favore dell'accordo di Governo

"Soddisfazione di tutti perché il contratto di governo accoglie la politica del 'Prima gli italiani' e il 90% delle richieste delle Lega, dalla sicurezza al taglio delle tasse, dall'autonomia regionale alla riforma delle pensioni, dagli asili nido gratis per le famiglie italiane alla legittima difesa, dalla lotta alla precarieta' alle nuove politiche sull'immigrazione, dalla difesa del made in Italy in Europa alla chiusura dei campi rom".

"Se ci sarà l'ok degli italiani e ci sarà accordo sulla squadra, si parte" spiegano dalla Lega che ha diffuso l'elenco dei gazebo dove, nelle giornate di sabato 19 maggio, e domenica 20 maggio, i militanti potranno votare sul contratto di governo con il Movimento 5 Stelle. Ecco il dettaglio con luoghi e orari.

Ma cosa c'è scritto nel contratto Lega-5stelle? Il documento contiene trenta punti in 57 pagine che esplorano tutti i punti di cui si è parlato in campagna elettorale, dalla riforma delle pensioni, l'introduzione di un reddito di cittadinanza e la flat tax: eppure il "Contratto per il governo del cambiamento" pubblicato oggi da Lega e M5s appare davvero il libro dei sogni. 

Lega e Movimento 5 stelle prevedono misure per sterilizzare le clausole IVA e tagliare le accise sui carburanti; Detassazione e semplificazione per famiglie, imprese e partite IVA; revisione del sistema impositivo dei redditi delle persone fisiche e delle imprese; Flat tax ad aliquote fisse al 15% e al 20% per persone fisiche, partite IVA, imprese e famiglie; previsione di una deduzione fissa di 3.000,00 euro sulla base del reddito familiare; conferma della “no tax area”; onere della prova a carico del fisco; potenziamento delle compensazioni tra crediti e debiti nei confronti della PA; abolizione dello spesometro e redditometro; inasprimento pene per i grandi evasori fiscali; pace fiscale: potenziamento delle procedure di risanamento dei debiti.

La Lega ha diffuso l'elenco dei gazebo dove, nelle giornate di sabato 19 maggio, e domenica 20 maggio, i militanti potranno votare sul contratto di governo con il Movimento 5 Stelle. Ecco il dettaglio "palermitano" con luoghi e orari relativo alla giornata di domani: 

Palermo:

Piazza Politeama. Domenica dalle 9.30 alle 20

Piazza Mondello. Domenica dalle 10 alle 13 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contratto di governo, si vota nei gazebo anche a Palermo

PalermoToday è in caricamento