Politica

A Belmonte Mezzagno si insedia la consulta giovanile: Maria Occhione presidente

Giovanni Migliore eletto vice presidente e Gaetano Musso segretario. Occhione: "Felice di aver ricevuto questo incarico. E' nato un organismo utile per riaccendere nelle nuove generazioni quel senso di appartenenza e di amore verso la nostra terra"

E' Maria Occhione, studentessa di Scienze politiche e relazioni a Palermo, il presidente della nuova Consulta giovanile. La sua elezione è avvenuta ieri pomeriggio durante la seduta che si è svolta nell'aula consiliare del comune di Belmonte Mezzagno. A presiederla il sindaco Salvo Pizzo, l'assessore alle politiche sociali e giovanili Gaetana Saletta e il presidente uscente della Consulta giovanile Cetta Greco. All'ordine del giorno anche l'elezione del vice presidente e del segretario: assumono le cariche rispettivamente Giovanni Migliore e Gaetano Musso. 

"A Belmonte - afferma il presidente della Consulta Maria Occhione - è nato un nuovo organismo molto utile per la nostra comunità, che si pone l'obiettivo di attenzionare tanti fenomeni presenti sul territorio e, con l'idea di ripartire dai giovani, mettere al centro il bene del nostro paese. Uno strumento fondamentale per riaccendere nelle nuove generazioni quel senso di appartenenza e di amore verso la nostra terra e, nel pratico, abbiamo in mente di creare dei modi alternativi per impegnare i giovani nella valorizzazione delle nostre risorse e del nostro territorio. Gli obiettivi che ci stiamo ponendo sono tanti, abbiamo iniziato già a lavorare a dei progetti che a breve potranno apprezzare anche i nostri concittadini. La Consulta nasce per ripartire dal basso, dai bisogni reali della popolazione e io mi ritengo felice di aver ricevuto questo incarico. La soddisfazione è tanta e ringrazio per la fiducia che mi è stata dimostrata".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Belmonte Mezzagno si insedia la consulta giovanile: Maria Occhione presidente

PalermoToday è in caricamento