Politica

Rinnovo Consulta delle culture: "Rinviare le elezioni, pochi i candidati"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Le poche candidature per il rinnovo della Consulta delle culture del Comune dimostrano che questa elezione è stata poco pubblicizzata e tantissime comunità non hanno potuto partecipare pienamente. Sarebbe pertanto auspicabile un rinvio delle elezioni e la riapertura dei termini di scadenza per la presentazione delle candidature”. Lo dice Paolo Caracausi, consigliere comunale di Palermo del Mov139 in quota Idv, in merito alle elezioni previste per il 24 giugno e per le quali si contano appena 26 candidati. “La prima volta – spiega Caracausi – c’è stato un reale coinvolgimento di tutte le realtà presenti a Palermo, grazie al lavoro svolto con i rappresentanti ufficiali. La Consulta è un organismo importante per la città, se vogliamo che funzioni è bene fermarsi e intervenire per tempo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinnovo Consulta delle culture: "Rinviare le elezioni, pochi i candidati"

PalermoToday è in caricamento