menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da sinistra Nino Minardo, Roberta Cancilla e Alessandro Anello

Da sinistra Nino Minardo, Roberta Cancilla e Alessandro Anello

Consiglio, Cancilla lascia Forza Italia e va alla Lega: si sposta il baricentro nel centrodestra

La consigliera comunale - cognata di Luciano Basile, patron della Sicurtransport - porta al Carroccio una "dote" di 1.903 voti. "Scelta giusta per il bene della città". L'approdo ai leghisti favorito dall'europarlamentare Donato. Anello: "Continua il nostro cammino di crescita"

Roberta Cancilla lascia Forza Italia e passa alla Lega: cresce così il gruppo del Carroccio a Sala delle Lapidi, che passa da tre a quattro consiglieri. Oltre a Cancilla infatti ne fanno parte Igor Gelarda (capogruppo), Alessandro Anello e Sabrina Figuccia. Lo annunciano il segretario regionale della Lega Sicilia, Nino Minardo, e il segretario cittadino, Alessandro Anello, che questa mattina hanno ufficializzato l'accordo.

Da un puno di vista politico, si sposta anche il baricentro nel centrodestra, con la Lega che adesso acquista ulteriore peso specifico rispetto a Forza Italia. L'ingresso di Cancilla - cognata di Luciano Basile, patron della Sicurtransport (società che si occupa di vigilanza privata) - porta alla Lega una "dote" non da poco in termini di consenso: nel 2017 la consigliera comunale era stata eletta in Forza Italia con 1.903 preferenze. Ora l'approdo alla Lega, favorito dal rapporto con l'europarlamentare Francesca Donato.

Particolare quest'ultimo sottolineato dalla stessa Cancilla nella sua dichiarazione d'esordio. "Osservavo da tempo il lavoro dei colleghi della Lega in consiglio comunale - dice Cancilla - e le battaglie portate avanti dal partito di Matteo Salvini, in cui mi riconosco pienamente. Poi ho conosciuto l’onorevole Francesca Donato, che rappresenta le Isole al Parlamento Europeo con grande impegno e dedizione, e ho capito che entrare in questa bellissima squadra a Palermo era la scelta giusta per perseguire il bene della città e rispondere alla fiducia dei miei elettori. Oggi dunque aderisco alla Lega per Salvini Premier con convinzione ed entusiasmo, ed il caloroso benvenuto del segretario regionale, Nino Minardo, del commissario provinciale Vincenzo Figuccia e del commissario cittadino Alessandro Anello, sono il suggello ideale del patto di fiducia che ci accomuna. Lavoreremo insieme per la Palermo che tutti amiamo e che vogliamo restituire ai cittadini: più vivibile, più viva e più bella che mai".

francesca donato"Un caloroso benvenuto a Roberta Cancilla - dice Anello - collega dalle grandi qualità umane e professionali e componente della commissione consiliare alle attività sociali. La sua decisione di sposare il progetto Lega rafforza la strutturazione di un partito che continua nel suo cammino di crescita inarrestabile per diventare il punto di riferimento delle forze di centrodestra per governare sia a Palermo che nel resto dell'Isola. Il nuovo corso moderato della Lega in Sicilia con il segretario regionale Nino Minardo ha rinnovato entusiasmo ed aspettative e deve essere uno stimolo a fare sempre meglio e di più nel solco del grande lavoro già svolto fino ad ora da continuare a portare avanti con la massima responsabilità nei confronti dei tantissimi cittadini che giorno dopo giorno ci dimostrano sempre maggiore fiducia".Igor-Gelarda-15

Il capogruppo in Consiglio Igor Gelarda si dice "felice dell'ingresso nella Lega di Roberta Cancilla" e aggiunge che "il gruppo consiliare di Palermo, di cui mi onoro di essere capogruppo, è tra quelli leghisti il più numeroso di tutta l'Italia centro-meridionale ed è anche estremamente attivo sul territorio. Siamo pronti a governare questa città insieme a tutto il centrodestra. Abbiamo idee e progetti per questa città, totalmente da ricostruire dopo la tragica esperienza Orlando". 

"Sono contenta che la squadra Lega nella mia città cresca con il contributo di un’altra donna - dice l'onorevole Francesca Donato -. Nei giorni scorsi ho parlato a lungo con Roberta Cancilla e le ho offerto la mia piena disponibilità per quanto concerne il mio ruolo istituzionale a Bruxelles. Ho chiesto a Roberta di essere mio punto di riferimento in Consiglio comunale per le attività che intendo svolgere a Palermo relativamente all'incarico recentemente assegnatomi in materia di politiche economiche e fondi europei".

Quello di Roberta Cancilla è il secondo cambio di casacca che in poche ore avviene a Sala delle Lapidi. Solo ieri il presidente del Consiglio, Totò Orlando, ha ufficializzato l'adesione a Italia Viva

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento