Dehors, verso una proroga fino a dicembre: "Al lavoro per trovare soluzioni durature"

E' questa l'intenzione espressa ai commercianti dai consiglieri della commissione Urbanistica. Dopo le polemiche sull'immobilismo di Sala delle Lapidi, soddisfatte le associazioni di categoria. Confesercenti: "Bene il confronto". Assoimpresa: "Rimodulare le sanzioni"

(foto archivio)

"L'intenzione di prorogare al 31 dicembre 2019 le autorizzazioni in corso e in scadenza per i dehors, che potranno restare montati h24, è un segnale di buona volontà da parte del Consiglio comunale: adesso bisogna continuare a lavorare per trovare soluzioni durature nell'interesse dei commercianti e della città".

E' quanto afferma Alfio Zambito, responsabile Pubblici esercizi di Assoimpresa, al termine dell'incontro, convocato da Giulio Tantillo, componente della commissione Urbanistica, con le associazioni di categoria, dopo le polemiche sull'immobilismo in Consiglio sul regolamento dehors. "Apprezziamo la disponibilità al confronto manifestata dalle forze politiche di maggioranza e di opposizione, che devono superare le divergenze - continua Zambito -. Alla commissione Urbanistica abbiamo ribadito le nostre proposte per la revisione del regolamento, chiedendo anche una rimodulazione delle sanzioni: non è possibile mettere sullo stesso piano chi ha una regolare autorizzazione e commette una lieve infrazione e chi invece è totalmente abusivo".

La commissione Urbanistica si è anche detta disponibile a lavorare con la commissione Attività produttive al regolamento dehors ed è in programma un nuovo incontro con le associazioni di categoria. "Il confronto è assolutamente fondamentale per arrivare a soluzioni condivise - dice il presidente di Assoimpresa Mario Attinasi - e siamo soddisfatti che il Consiglio comunale abbia deciso di lavorare senza sosta per dare risposte certe alle attività produttive". 

Nunzio Reina, responsabile dell'area Produzione di Confesercenti Palermo, ritiene invece "sempre più urgente un regolamento definitivo". E aggiunge: "Abbiamo stilato una scala di priorità, tra le quali c'è di sicuro quella di regolamentare i dehors una volta per tutte. Chi fa impresa a Palermo deve avere delle risposte, per questo apprezziamo le intenzioni della commissione Urbanistica che ci ha comunicato di voler avviare, su questo fronte, una collaborazione con la commissione Attività produttive".

Quello dei dehors è "problema che va risolto per permettere agli operatori di lavorare in serenità - conclude Francesca Costa, presidente di Confesercenti Palermo - e rispetto al quale siamo ben lieti di confrontarci con il Consiglio comunale, del quale abbiamo molto apprezzato la disponibilità". 

Potrebbe interessarti

  • Pesciolini d'argento, piccoli ma così fastidiosi: come eliminarli dalle case palermitane

  • Al sole sì ma con il filtro giusto, cosa non deve (mai) contenere una crema solare

  • Che rumori, questa casa non è un inferno: come insonorizzare un'abitazione a Palermo

  • Addio pelle secca, cosa fare (e non) per scongiurarla anche con prodotti naturali

I più letti della settimana

  • Incidente in corso dei Mille, scontro fra un'auto e uno scooter: morto un giovane

  • Lo Stato vende 30 immobili in Sicilia, quattro le occasioni a Palermo e provincia  

  • Sferracavallo, stuprata mentre aspetta il treno per l'aeroporto: fermato diciannovenne

  • L'incidente di corso dei Mille, muore in ospedale anche il cugino di Montesano

  • Via Roma, mostra il dito medio alla polizia: arrestato dopo un parapiglia

  • Incidente sulla Palermo-Catania, si ribaltano due mezzi: una ferita

Torna su
PalermoToday è in caricamento