rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica

E' stata la prima e unica donna sindaco di Palermo: una lapide di marmo in Consiglio per Elda Pucci

Lo ha deciso l'Aula con il voto unanime dei 33 consiglieri presenti oggi. Approvato anche un ordine del giorno per intitolare all'esponente della Dc una strada. Il presidente Totò Orlando plaude alla "sensibilità" mostrata da Sala delle Lapidi: "Presto organizzeremo la cerimonia di affissione"

E' stata la prima e finora unica donna a ricoprire la carica di sindaco a Palermo. A Elda Pucci - professionista impegnata e coraggiosa, protagonista negli anni '80 di una delle stagioni politiche più difficile per la nostra città - sarà riservato uno spazio nella sala del Consiglio comunale con l'apposizione di una lapide di marmo. L'ennesima a Sala delle Lapidi.

Lo ha deciso l'Aula con il voto unanime dei 33 consiglieri presenti oggi. "Ringraziando della sensibilità l'intero Consiglio - ha detto il presidente Totò Orlando - per questo doveroso riconoscimento alla professoressa Pucci, il prossimo impegno sarà quello di organizzare la cerimonia di affissione della lapide".

Durante il suo mandato di sindaco, dal 19 aprile 1983 al 13 aprile 1984, con Elda Pucci il Comune si costituì per la prima volta parte civile in un processo di mafia. Una scelta di campo in una Palermo ferita per le collusioni con Cosa nostra. Pucci, esponente della Dc, è stata consigliera comunale dal luglio 1980 ad agosto 1990. "Auspichiamo che Elda Pucci, la cui forza e abnegazione nell'impegno professionale come pediatra e nel ruolo politico è ancora viva nella memoria della nostra società civile, sia di ispirazione a tante altre donne che possono e vogliono dedicarsi alla politica, cosicché non resti la prima e ultima sindaca della nostra città" dichiarano Valentina Chinnici, Massimo Giaconia e Claudia Rini di Avanti Insieme, che hanno approvato l'ordine del giorno (primi firmatari Leonardo Canto e Igor Gelarda) per intitolare anche una strada alla dottoressa Pucci.

"Tutto questo perché - aggiungono Canto e Gelarda - è giusto che anche dai cittadini venga ricordata l'opera meritoria politica e civica, che ha svolto Elda Pucci, non solo prima, e al momento unica, sindaco donna di Palermo; ma in assoluto la prima sindaca di una grande città italiana. "Ricordare la figura di Elda Pucci, con una iscrizione marmorea all'interno dell'aula consiliare di Palazzo delle Aquile rappresenta un atto dovuto e un modo per conservare memoria di una donna e di una politica che ha contribuito al cambiamento della città di Palermo con passione, impegno e professionalità. L'auspicio è che alla dottoressa Pucci possa anche essere dedicato un importante spazio pubblico della città", conclude il consigliere comunale M5S Antonino Randazzo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' stata la prima e unica donna sindaco di Palermo: una lapide di marmo in Consiglio per Elda Pucci

PalermoToday è in caricamento