Politica

Sfiduciato dal Consiglio, l'assessore Catania non molla: "Nessuna intenzione di dimettermi"

Sala delle Lapidi ha approvato la mozione contro il responsabile della Mobilità. L'atto però non ha una ricaduta "pratica" perché la legge prevede un provvedimento simile solo contro il sindaco. Nel pomeriggio la "resa" dei conti pubblica con una conferenza stampa della Giunta

Giusto Catania

Quando, ieri sera, Sala delle Lapidi approvava la mozione di sfiducia contro di lui si è limitato a pubblicare su Twitter un post con citazione di Groucho Marx: "Una risata vi seppellirà". Oggi, sentito dall'AdnKronos, taglia corto: "Non ho alcuna intenzione di dimettermi". Così Giusto Catania, assessore alla Mobilità del Comune, commenta quanto accaduto a Sala delle Lapidi nelle ultime ore.

Sì del Consiglio alla mozione di sfiducia contro Giusto Catania

Catania è certamente uno degli esponenti della Giunta più contestati e ieri sera con 21 voti a favore, un contrario e nessun astenuto, è passata la sfiducia. Non ci sono conseguenze "pratiche" sul suo incarico - perché la legge prevede che si possa sfiduciare solo il sindaco - ma è certamente un segnale politico importante lanciato a Orlando da M5S e +Europa con l'appoggio dei renziani di Italia Viva e del centrodestra (gli uomini di Orlando hanno lasciato l'aula). "Oggi alle 15 - dice Catania - faremo con tutta la Giunta una conferenza stampa in cui spiegheremo perché andremo avanti col nostro impegno istituzionale".

catania-3

“Apprendiamo - scrive in una nota Italia Viva Palermo - che Giusto Catania non avrebbe intenzione di dimettersi e che avrebbe commentato la sua sfiducia con un tweet dove scrive ‘una risata vi seppellirà’. Che l’assessore alla mobilità fosse attaccato alla poltrona non avevamo dubbi e ci ridiamo su, ma scrivere ‘una risata vi seppellirà’ mentre 1000 famiglie piangono i loro cari perché il Comune da lui amministrato non riesce a seppellirli da oltre un anno è francamente una frase di cattivo gusto”. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfiduciato dal Consiglio, l'assessore Catania non molla: "Nessuna intenzione di dimettermi"

PalermoToday è in caricamento