rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Politica

Un aumento di stipendio anche ai consiglieri comunali, in discussione norma all'Ars

Dopo il ritocco alle indennità di deputati, sindaci e assessori in commissione Affari istituzionali un disegno di legge prevede di agganciare il gettone a quello dei componenti della giunta

Anche i consiglieri comunali, dopo i parlamentari regionali, i sindaci e gli assessori, puntano all'aumento delle indennità. Un disegno di legge, che si discute in commissione Affari istituzionali all'Ars, prevede di agganciare il gettone dei consiglieri dei comuni della Sicilia agli aumenti di sindaci e assessori, i cui emolumenti in alcuni casi sono quasi raddoppiati.

Finora la retribuzione di un consigliere comunale è di meno di 30 mila euro all'anno, col gettone legato alla effettiva presenza in Consiglio o nelle commissioni. Ad appoggiare la norma che prevede un ritocco all'insù degli stipendi dei consiglieri comunali è una maggioranza trasversale in Assemblea. Gli aumenti per i consiglieri, secondo la norma all'esame della commissione, sarebbero a carico dei bilanci comunali.

Ma non sono soltanto i consiglieri comunali a battere cassa. Il personale dei gruppi parlamentare all'Ars, in totale un'ottantina di persone, è infatti rimasto fuori dagli aumenti Istat per i deputati pari a circa 890 euro in più in busta paga ogni mese. Per questi non c'è mai stato alcun adeguamento dettato dall'istituto nazionale di statistica negli ultimi 8 anni, visto che in base a una legge regionale del 2015, Palazzo dei Normanni riserva ai gruppi parlamentari un contributo fino a un massimo di circa 58.500 euro a dipendente, importo che varia a seconda dell'inquadramento contrattuale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un aumento di stipendio anche ai consiglieri comunali, in discussione norma all'Ars

PalermoToday è in caricamento