Segreteria regionale del Pd: Fausto Raciti non si ricandida e lancia "In Comune"

Una nuova associazione aperta "anche a quei pezzi di società che oggi ci guardano con attenzione". Nelle prossime ore la convocazione la direzione per gli adempimenti preliminari alla celebrazione dei congressi provinciali e di quello regionale

"Non sarò ricandidato alla segreteria regionale del Pd siciliano. Sono stati quattro anni difficili e logoranti che mi impongono l'onestà intellettuale di considerare conclusa questa esperienza: serve una novità". Lo dice all'Adnkronos Fausto Raciti, segretario regionale del Pd, all'indomani dell'approvazione del regolamento quadro per lo svolgimento dei congressi.

Per il democratico è necessario "un profondo ripensamento del Pd e del suo modo di funzionare e stare assieme. Sono convinto che il Pd debba avere la capacità, in Sicilia in particolare, di intrecciare una dura battaglia di opposizione, un profondo rinnovamento, e una capacità di tenersi 'largo', coinvolgendo tutte quelle forze che oggi non sono nel Pd ma che possono riconoscersi nelle nostre battaglie".

Raciti annuncia la nascita di un'associazione che si chiamerà "In Comune": "Ci consentirà di incrociare ed elaborare idee, storie percorsi di chi milita nel Partito democratico ma anche di quei pezzi di società che oggi ci guardano con attenzione". "Nelle prossime ore, dopo un breve giro di consultazioni, convocherò la direzione regionale per gli adempimenti preliminari alla celebrazione dei congressi provinciali e di quello regionale che, a mio avviso - conclude - vanno svolti rapidamente consentendo al partito di rimettersi in cammino".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento