rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Politica Noce

Congresso Fgs Sicilia, confermato segretario il palermitano Carramusa

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Nutrito congresso quello dei giovani socialisti siciliani che, ieri sera, alla presenza di ventisei delegati, ha riconfermato all’unanimità il segretario Mattia Carramusa. Il trentunenne di Palermo, presentatosi dimissionario, è stato rieletto con la mozione “Socialisti non amebe” molto critica nei confronti del mondo socialista e di sinistra che non ha preso atto del fallimento della loro linea politica. Apre, soprattutto, a nuove strade e a un nuovo modo di agire politico. Presenti, tra i vari invitati, la co-presidente europea di Eumans Virginia Fiume, l’ex direttore editoriale di Mondoperaio Roberto Sajeva, il giornalista fucino e speaker di “Radio Sapienza” Gabriele Cela, il segretario di “REDS Sicilia” Carlo Fazio e il coordinatore nazionale di “Giovane Avanti!” e sindacalista Riccardo Imperiosi.

In apertura di lavori, il primo saluto è stato quello del segretario nazionale FGS Enrico Maria Pedrelli. Tra segreteria regionale e direzione, dieci i membri in tutto. Accanto a Carramusa, confermata come vicesegretaria regionale Diana Puglisi, mentre entrano in segreteria, con varie deleghe, l’avvocato Francesco Monteverde, la dottoressa Fabiana Gattuso, Fabio Costanzo, Eugenia Cherta e Daniele Deninis. Una segreteria molto inclusiva, in cui sono rappresentati equamente uomini e donne, etero e mondo LGBTQIA+ e che raccoglie persone dai 16 ai 31 anni. Anche i territori sono equamente rappresentati: province di Palermo, Catania, Trapani e Agrigento, sia per aree urbane che per aree interne, in rappresentanza dei circoli attivi.

A integrazione e rappresentanza dei territori, nella direzione regionale eletti anche Alessandro Antonino Lucido, Giorgio Lupo e Manuel Ricchiuto. Il mandato congressuale prevede, come primo atto, l’integrazione della mozione con un documento politico sullo stato della Sicilia e su ciò che è necessario, per i giovani socialisti, cambiare. Il documento, già in preparazione, sarà oggetto della prima delibera della direzione regionale, già prevista entro metà febbraio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Congresso Fgs Sicilia, confermato segretario il palermitano Carramusa

PalermoToday è in caricamento