Congresso Pdr: Oddo e Cardinale annunciano accordo Psi-Sicilia futura

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Siamo vicini a un accordo tra il Partito socialista italiano e Sicilia futura, due forze politiche che oggi contano su dodici parlamentari all'Ars e che potranno costituire nel 2017 la seconda gamba del centrosinistra, in un rapporto sinergico con il Partito democratico così come dimostra la presenza oggi di Davide Faraone". È quanto annunciato dal deputato del Psi Nino Oddo durante la convention regionale di Sicilia Futura dove ha partecipato con il capogruppo del Partito socialista italiano all'Ars, Giovanni Di Giacinto, e il vicepresidente dell'Istituto superiore di giornalismo Ignazio Grimaldi.

L'accordo prospettato da Cardinale e Oddo è stato accolto positivamente dai sottosegretari del Pd Davide Faraone e Antonello Giacomelli. "Il Pdr e il Psi saranno uniti nel votare sì al referendum costituzionale - continua il deputato questore all'Ars - e per offrire ai siciliani qualche risultato positivo in questi dodici mesi che ci separano dal voto all'Assemblea regionale siciliana". Durante il suo discorso, il leader di Sicilia futura Salvatore Cardinale ha evidenziato "l'importanza della presenza alla convention del Psi che allarga l'offerta politica dell'intero centrosinistra siciliano".

Torna su
PalermoToday è in caricamento