I Comuni che rischiano di sparire, tappa a Santa Cristina Gela

Intervista ai sindaci dei centri palermitani con meno di mille abitanti che, secondo la manovra del governo nazionale, dovrebbero essere tagliati. Diano: "Lavoriamo l'ambiente, il nostro cannolo meglio di quello di Piana"

Santa Cristina Gela

A Santa Cristina Gela servirebbero soltanto 73 abitanti in più per raggiungere quota mille e togliersi dalla testa il pensiero di un’eventuale cancellazione. E a quanto pare gli abitanti si sono già mobilitati. “Vogliono convincere i proprietari dei villini a prendere residenza qui”, dice Massimo Diano, 34 anni, sindaco dal 2010. Centro a 670 metri sul livello del mare, a una trentina di chilometri di Palermo, è uno dei tre comuni palermitani di cultura arbëreshë, insieme a Piana degli Albanesi e a Contessa Entellina.

Sindaco Diano, come ha reagito il paese alle direttive di Roma?
“C’è il timore di essere accorpati a un centro più grande e di perdere la familiarità nei rapporti con le istituzioni. Qui tutti mi hanno visto crescere e i bambini mi chiamano “Massimo”. Tutti si chiedono che senso abbia risparmiare su un piccolo Comune che costa 30-40 mila euro all’anno, se poi si va a vedere quanto è lo stipendio di un parlamentare”.

Tre buoni motivi per tenere in vita Santa Cristina Gela.
“Primo: il controllo del territorio. È vero che abbiamo meno di mille abitanti, ma la superficie del nostro paese è di 38 chilometri quadrati, superiore ad altri Comuni che hanno una popolazione maggiore. Il secondo è legato al primo: stiamo lavorando alla tutela dell’ambiente con progetti e decisioni drastiche come per esempio la richiesta di risoluzione del rapporto con l’Ato Palermo 2 che si occupa della raccolta rifiuti. Terzo: il fatto che potremmo essere accorpati a Piana degli Albanesi. Da sempre c’è una piccola rivalità campanilistica, ma più che altro preoccupa il fatto che Santa Cristina Gela potrebbe essere trascurata inserita nel contesto di un Comune più grande”.massimo diano-2

Un’altra curiosità che riguarda il vostro paese.
“Abbiamo il cannolo più buono della Sicilia. Anche di quello di Piana”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poliziotto della questura di Palermo si suicida lanciandosi da un viadotto

  • Incidente stradale, morta a 42 anni ginecologa palermitana

  • Incidente a Terrasini, scontro auto-moto: morto 38enne, grave una donna

  • Pestato durante una lite con la moglie, 41enne muore al Civico

  • Ferragosto tragico: si tuffa in mare e muore annegato ad Aspra

  • "Addio Lando": è morto il proprietario del Break

Torna su
PalermoToday è in caricamento