menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Palazzo delle Aquile

Palazzo delle Aquile

Comuni, prorogata al 31 maggio l'approvazione dei bilanci di previsione

Il governo nazionale ha fatto slittare di un mese i termini per varare i documenti economico-finanziari. Il sindaco Orlando: "Raccolto l'appello di Anci Sicilia, adesso attendiamo gli interventi di sostegno per sopperire alle carenze della fiscalità locale"

Il governo nazionale concede ai Comuni una proroga di trenta giorni per l'approvazione dei bilanci di previsione. Slitta dunque al 31 maggio il termine per varare i documenti economico-finanziari di programmazione.

"Adesso attendiamo i preannunziati interventi di sostegno per sopperire alle carenze della fiscalità locale e del sistema delle entrate in questo tempo di pandemia. Una criticità resa ancora più pesante dalla persistenza degli obblighi di accantonamento del Fondo crediti di dubbia esigibilità (Fcde) che impediscono ai Comuni di chiudere i bilanci e di garantire a tutti i cittadini i livelli essenziali delle prestazioni. Situazione che in Sicilia è resa ancora più grave dalla fallimentare gestione del sistema di esazione dei tributi locali" Questo il commento del sindaco Leoluca Orlando, che esprime "apprezzamento al governo per aver raccolto l’appello rivolto dall’Anci Sicilia".

"La difficoltà o impossibilità di chiudere i bilanci di previsione 2021-2023 - conclude il presidente di Anci Sicilia - è un problema che riguarda l’intero sistema degli enti locali". Al Comune di Palermo, la mancata ricossione delle tasse, dovuta alla pandemia, pesa come un macigno sui conti , tanto che l'amministrazione non riesce a chiudere il bilancio di previsione 2021. I nuovi tributi non introitati hanno comportato una correzione di circa 52 milioni di euro nel Fondo crediti di dubbia esigibilità. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento