Volontari nei mercati, procedure più snelle al Suap: così Palermo vuol ripartire dopo il Covid

L'assessore alle Attività produttive ha illustrato un pacchetto di interventi anti crisi. Novità sul mercato ittico e sullo "Scaro", ma anche sui mercatini: percettori del reddito di cittadinanza affiancheranno vigili e Rap. Lo sportello attività produttive diventerà più "digital"

Il lockdown con la chiusura forzata delle attività prima e la ripresa assai lenta anche per le molte restrizioni anticontagio dopo hanno ferito profondamente il tessuto economico cittadino e il Comune prova a invertire la tendenza con una serie di azioni volte a facilitare le attività ma "in sicurezza". Il piano passa da nuovi assetti al Suap (sportello unico attività produttive), dalla semplificazione delle procedure, dal potenziamento dei servizi online, dalla disciplina dei mercati generali e dei mercatini rionali anche con il coinvolgimento di quanti percepiscono il reddito di cittadinanza. Un pacchetto ampio, che include ad esempio anche il possibile spostamento della sede di alcuni mercatini settimanali, illustrato alla stampa dall'assessore Leopoldo Piampiano che ha la delega alle Attività economiche.

Azioni coordinate

E' già stata istituita un'unità organizzativa che si occupa di monitorare il rispetto delle norme varate per l'emergenza che e svolge un’azione di coordinamento fra le varie unità organizzative che fanno capo all’assessorato alle Attività produttive. Commpito dell'unità è, nello specifico, "predispone gli atti amministrativo-gestionali volti alla sistematizzazione delle buone prassi utili all'azzeramento del rischio Covifd in sinergia con il responsabile della Sicurezza, prevenzione e protezione (Rspp) nominato dal datore di lavoro e dei responsabili della Sicurezza dei lavoratori (Rls).

L'accesso degli utenti

La mission che ci si è prefissi è quella di limitare al massimo dgli accessi del pubblico al Suap, utilizzando al meglio gli strumenti informatici  e fornendo comunque un servizio qualificato."Stiamo introducendo - spiega Piampiano - il ricorso alla videonferenze per il confronto fra i funzionari comunali e gli operatori commerciali attraverso l'implementazione del sistema di fissazione degli appuntamenti già esistente nell'apposita sezione del portale Super@". In sostanza l’utente potrà, attraverso questa sezione, scegliere fra l’appuntamento in presenza presso gli uffici e quello on line, che diverrà una vera e propria videoconferenza, con risparmi di tempo e di risorse e con l’azzeramento del rischio contagio.

Si procederà poi alla dematerializzazione degli atti che, quando possibile,  saranno rilasciati solo via pec (posta certificata). Ciò riguarda sia i provvedimenti emessi dall’ufficio sia l’esercizio del diritto di accesso. Verrà potenziato il sistema di visione delle pratiche online, mettendo a disposizione dell'utente accreditato la propria pratica, completa degli atti emessi dalla pbblica amministrazione. L'imprenditore potrà così monitorare lo stato della sua pratica  da “remoto” attraverso l'utilizzo delle credenziali di Super@, che diverrà così un sistema bidirezionale, come un cloud  che detiene tutte le informazioni utili all'utente/imprenditore.

Il piano prevede poi che entro fine mese sia online una nuova modulistica in relazione all’installazione delle insegne di esercizio, alla concessione di suolo per lavori edili e per l’autorizzazione di eventi e manifestazioni pubbliche. Tale sistema permetterà di accelerare la fase istruttoria e quindi i tempi di esito dell’istanza. 

Rafti e Piampiano-2Procedure più rapide

Con una delibera della Giunta datata 30 maggio sono state varate nuove regole per il rilascio di concessioni temporanee per occupazione suolo pubblico, "semplificando le procedure e  promuovendo nuove pedonalizzazioni  di zone della città al fine di per ampliare le aree da destinare ad attività produttive". La procedura permette di passare dal concetto di "istanza" a quello di "comunicazione", tramite perizia (sotto la responsabilità di chi la firma) che rende necessario un atto autorizzativo solo nel caso di aree non pedonali.

Infocamere

E’ in fase avanzata di definizione la convenzione che consentirà all’utente/imprenditore di caricare la propria pratica direttamente con il sistema delle Camere di Commercio, così da consentire uno snellimento delle procedure e  nell’ottica  della semplificazione delle attività in capo all’imprenditore che voglia investire in attività produttive. La stipula era già prevista prima dell’emergenza Covid e si stanno ora definendo gli aspetti amministrativi e sarà operativa entro l’inizio dell’autunno.

Il mercato ortofrutticolo e quello ittico

Durante la fase critica della pandemia, è stato messo a regime un nuovo modello organizzativo  con il sistema delle prenotazioni online per garantire l’equilibrio fra misure di contrasto al Covid19, l'approvvigionamento alimentare della città e le attività economiche. E’ stato predisposto desso dall’assessore un atto d’indirizzo agli Uffici per modificare il sistema da prenotazione a registrazione: "tale impianto - assicurano dal Comune - garantirà comunque un costante monitoraggio e tracciabilità degli accessi alle strutture mercatali".  

I mercatini rionali

I mercatini rionali sono tornati attivi già da settimane, nel rispetto di apposite linee guida per la riapertura in sicurezza. E' in agenda un confronto col Consiglio comunale per una proposta di deliberache, partendo dalle sollecitazioni ricevute dal territorio (circoscrizioni, comitati e associazioni di categoria), valuti lo spostamento di alcuni mercati in aree più funzionali e sicure. Analogo percorso condiviso sarà avviato per l’individuazione di aree nelle quali istituire nuovi mercati giornalieri.

mercati nuova collocazione-2

Novità per chi incassa il Reddito di cittadinanza

Chi riceve il Reddito di cittadinanza ha l'obbligo di dare la propria disponibilità per la partecipazione ai "progetti utili alla collettività". Da qui la predisposizione di un progetto che prevede l’impiego di 12 volontari per ciascun mercato rionale e ciascun mercato generale, in collaborazione con gli addetti al mercato rionale, la polizia municipale e  la Rap,  per disciplinare l’accesso degli utenti, effettuare un servizio di guardiania e  fornire presidi e informative per la corretta  raccolta dei rifiuti  da parte degli operatori commerciali. Per i mercati rionali, è prevista inoltre la manutenzione e la cura delle aree verdi limitrofe. (Fino al 31 dicembre)

Lotta all'abusivismo commerciale

Disposti più controlli contro l’abusivismo commerciale. Ccon la collaborazione di Sispi, a breve sarà resa disponibile a tutte le forze di polizia una banca dati condivisa delle sanzioni elevate. Un modo per monitorare la storia più o meno virtuosa di ciascuna impresa. Il sistema consentirà alle forze dell'ordine, operando in stretta collaborazione con l'area dello Sviluppo economico, di effettuare accertamenti più puntuali.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: in Sicilia negozi chiusi la domenica e nei festivi

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Utile come un termometro, aiuta a scoprire le polmoniti: perché comprare un saturimetro

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Tamponi nelle scuole, l'Asp rende noto il calendario: ecco gli istituti coinvolti

Torna su
PalermoToday è in caricamento