Orlando: "Il dramma dei migranti caratterizza il nostro secolo"

Il sindaco Leoluca Orlando ha preso parte alla conferenza internazionale "Tradurre la migrazione nelle arti visive e nella scrittura contemporanea"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, questa mattina ha preso parte alla conferenza internazionale "Tradurre la migrazione nelle arti visive e nella scrittura contemporanea" in corso, oggi e domani, presso il Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino. La conferenza è organizzata dall’Università degli Studi di Palermo - dipartimento di Scienze Umanistiche, in collaborazione con l'associazione per la conservazione delle tradizioni popolari, la Fondazione Ignazio Buttitta, l'associazione Festival delle Letterature Migranti, la Fondazione Orestiadi e il Comune di Palermo e si inserisce tra i 210 eventi organizzati nel 2016 in occasione della celebrazione del 210^ anniversario dalla fondazione dell'Ateneo di Palermo.

"Il secolo scorso - ha dichiarato il sindaco Orlando - è passato alla storia per la conquista dei diritti civili da parte delle donne e da parte di molte minoranze etniche e culturali, mentre quello che stiamo vivendo rischia di essere ricordato per il dramma dei migranti, tematica attuale e complessa attorno a cui ruota questa importante iniziativa. Agli organizzatori di questo convegno va tutto il mio apprezzamento - ha continuato il primo cittadino -. Questi due giorni rappresentano un passo ideale nel percorso che, anche attraverso il Festival delle letterature migranti, ha portato e porterà a una serie di manifestazioni sulle arti migranti, quale nuovo e generalizzato campo di riferimento dell'arte contemporanea, sino a giungere a Manifesta 2018".

Torna su
PalermoToday è in caricamento